IMSA | Cetilar Racing sbarca oltreoceano con Ferrari nel 2022 dopo l’esperienza europea

Il Cetilar Racing approda nel campionato IMSA 2022. Il team italiano correrà nel campionato endurance americano con la Ferrari.

IMSA | Cetilar Racing sbarca oltreoceano con Ferrari nel 2022 dopo l’esperienza europea | Foto: Cetilar Racing

Il Cetilar Racing, dopo l’esperienza nella ELMS sbarca oltreoceano e nel 2022 correrà nel campionato IMSA. La squadra italiana schiererà una Ferrari 488 nelle gare di Daytona, Sebring, Watkins Glen e Petit Le Mans.

Confermati i piloti che bene hanno fatto nel campionato europeo, con la vettura che sarà affidata ad Antonio Fuoco e Giorgio Sernagiotto, ai quali si aggiungerà Alessio Rovera per il round della Florida. Confermato anche Andrea Belicchi che tornerà anche nella prossima stagione a ricoprire il ruolo di coordinamento in pista.

L’esordio avverrà proprio sul tracciato di Daytona a fine Gennaio, una settimana dopo aver gareggiato nel Roar Before the Rolex 24. Il calendario proseguirà poi a Sebring con la 12 ore il 18/19 Marzo. Road Atlanta infine chiuderà la stagione a inizio Ottobre con la Petit Le Mans.


Leggi anche IMSA | Petit Le Mans 2021: Mazda al trionfo finale, doppietta Porsche in GTLM


Le dichiarazioni

“Sono molto eccitato dall’idea di partecipare alle quattro gare endurance più importanti negli Stati Uniti– ha affermato Antonio Fuoco –È un’esperienza che volevo fare e viverla con Cetilar Racing, una scuderia con cui ho instaurato un feeling molto particolare, ha un sapore ancora più dolce. Tra l’altro la mia prima gara con Cetilar Racing è stata proprio la 24 Ore di Daytona, lo scorso gennaio, e visto come è finita abbiamo voglia e intenzione di rifarci con gli interessi. Daytona, Sebring… sono piste affascinanti, ricche di tradizione, e allo stesso tempo tecnicamente difficili; quindi è una sfida davvero stimolante che non vedo l’ora di potere iniziare”.

Le quattro grandi classiche americane sono parte integrante della storia e della leggenda del nostro sport. Nello splendido percorso che Cetilar Racing sta compiendo in questi anni, esse costituiscono una pietra miliare fondamentale – gli ha fatto eco Giorgio Sernagiotto – Sono anche convinto che con un equipaggio così competitivo e l’inserimento di Alessio Rovera per la 24 Ore di Daytona, nonché con lo straordinario appoggio di AF Corse, possiamo sicuramente dire la nostra in termini di prestazioni assolute e Ferrari sappiamo bene quanto sia competitiva in questo tipo di gare. Sono anche consapevole che non sarà facile, sia per la stessa tipologia delle gare americane e per il fatto di affrontare delle piste concettualmente diverse da quelle europee. Ma l’esperienza di inizio 2021 mi fa rimanere molto positivo. Ringrazio Roberto Lacorte per la sua visione e la sua grande passione”.

“Dopo aver corso la 8 Ore di Indianapolis, non vedo l’ora di scoprire un altro circuito storico come Daytona per la mia seconda volta negli States – ha infine affermato Alessio Rovera – Mi aggrego a una nuova squadra, interamente italiana, e questo aggiunge ulteriori motivazioni. Arriverò al 2022 dopo una stagione importante. Sarà fondamentale iniziare a lavorare bene insieme fin dalla prima giornata, in pista e ai box”.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter