IMSA | La GTLM sarà sostituita dalla GTD PRO dal 2022

L’IMSA conferma la fine della classe GTLM dopo questa stagione: sarà sostituita dalla GTD PRO

imsa gtlm gtd pro
#63: Scuderia Corsa Ferrari 488 GT3, GTD: Ryan Briscoe, Marcos Gomes, Ed Jones, Bret Curtis leads the GTD field

L’IMSA ha annunciato oggi che la classe GTLM cesserà di esistere nel 2022, e sarà sostituita dalla nuova classe GTD PRO, per squadre ufficiali e private con equipaggi professionisti, e vetture conformi al regolamento FIA GT3.

La classe GTLM, presente come GT2 già nel campionato ALMS, e poi portata avanti nel campionato IMSA attuale, è la classe GT per squadre ufficiali, conforme ai regolamenti GTE.

Con la riduzione progressiva della griglia negli ultimi anni, dopo la fine del programma Ford GT, del programma ufficiale Porsche, e la riduzione del programma BMW ai soli round endurance, erano rimaste solo 3 vetture in griglia quest’anno. imsa gtlm gtd pro

Considerando la crescita della classe GTD, destinata alle vetture GT3 e a equipaggi Pro-Am, ma nei fatti sempre più dominata da professionisti e da squadre quasi ufficiali grazie all’impiego dei Super Silver, l’IMSA ha scelto la strada più logica e ha reagito prontamente. Nel 2022 peraltro debutteranno le GT3 di nuova generazione, anche se non saranno molto diverse da quelle attuali, che potranno essere aggiornate alla nuova specifica.

Corvette è  l’unico marchio impegnato in GTE che non dispone di una GT3 omologata, ma il direttore Stielow ha accolto positivamente la notizia, commentandola come “un positivo passo avanti verso il futuro”, e che “Corvette Racing e Chevrolet continueranno a lavorare con l’IMSA per determinare come possiamo rientrare in questo futuro della classe GT”.

WEC e ELMS continueranno con le GTE

le mans FP1
Il mercato GTE non è in sofferenza in Europa per le prossime stagioni

Il WEC e l’ELMS, che rimarranno gli unici campionati a impiegare le GTE, non sembrano destinati a cambiare con così tanta rapidità la loro direzione.

Con l’avvento della classe Hypercar, che combina LMH e LMDh, prevista dal 2022 (le LMH saranno presenti invece dal 2021), ci si aspetta un annullamento delle GTE-PRO, con solo Porsche e Ferrari presenti quest’anno. Secondo alcune fonti questa sarebbe già l’ultima stagione, altri indicano il 2022.

Tuttavia il mercato abbondante e florido delle GTE clienti per la classe GTE-AM (peraltro mai esistito in IMSA), unito a una spinta dell’ACO per portare tutti i costruttori in Hypercar, lascerà in vita le GTE almeno per qualche anno, forse fino al 2023/24.

John Doonan, presidente dell’IMSA: imsa gtlm gtd pro

“L’IMSA WeatherTech SportsCar Championship è stato a lungo considerato come caratterizzato dai più grandi produttori, team e piloti GT del mondo e da alcune delle gare di endurance GT professionali più emozionanti e competitive al mondo attraverso la classe GTLM.

Crediamo che il passaggio alla GTD PRO offra la migliore opportunità per i costruttori e le squadre di continuare questa eredità anche in futuro. Ci aspettiamo una notevole partecipazione dei costruttori quando daremo il via alla classe GTD PRO tra un anno, in occasione della 60esima Rolex 24 At Daytona”.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT, e su tutti gli aggiornamenti sulla 24 ore di Daytona, seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

IMSA | Acura è il terzo costruttore LMDh!

Francesco Ghiloni

Studente universitario di Chimica e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.