IndyCar | 500 miglia di Indianapolis – 2° giorno di Prove Libere: Dixon davanti a Ed Carpenter Racing

Scott Dixon guida nella seconda giornata di prove libere per la 500 miglia di Indianapolis, seguito dalla coppia Daly/Carpenter in una giornata senza grosse sorprese

indycar 500 miglia indianapolis libere dixon
2021-Indianapolis-500-Pace-Car

Dopo Will Power, un altro veterano si è piazzato in testa nella seconda giornata di prove libere per la 500 miglia di Indianapolis.

Scott Dixon, campione in carica (e 2° alla Indy 500 dello scorso anno), è in testa alla classifica in 226.829 mph, seguito però da due auto Ed Carpenter Racing. La #47 di Conor Daly in 226.472 mph e la #20 del padrone Ed Carpenter in 226.103 mph. Chip Ganassi però ha piazzato tutte le sue vetture in top-10, con Ericcson 4°, Kanaan 5° e Palou 8°. Bourdais si è piazzato 6° in 225.491, seguito da O’Ward sulla  McLaren #5. Sage Karam (DRR #24) e Marco Andretti completano la top-10, con VeeKay (ECR #21) e Rossi subito fuori.


Tutto ciò che bisogna sapere sulla 500 miglia di Indianapolis: IndyCar | 500 miglia di Indianapolis 2021: Anteprima e Orari TV


Dopo una prima giornata in top-10, il team Penske è rimasto nella bassa classifica, malgrado abbia lavorato spesso in scia: Power è il primo della squadra in 15ª posizione, seguito da McLaughlin (17°), Pagenaud (28°) e Newgarden (30°).

Rahal Letterman Lanigan Racing è pure fuori dalla Top-10, con Rahal 14°, Sato 20°, e Ferrucci addirittura 34°,  con il minor numero di giri effettuati (salvo per Enerson).

Tra i veterani, Castroneves è 13°in 224.875 mph, mentre Montoya è 23° in 223.549 mph.

In cima alla graduatoria per stakanovismo troviamo Rahal a 127 giri, seguito da Fittipaldi a 126, com molti piloti oltre i 100 giir percorsi.

Il caldo peggiora l’outwash

In una giornata senza grosse interruzioni è stato molto il lavoro fatto soprattutto sul passo gara e in scia, con le temperature che sono salite fino a più di 25°C, cosa che secondo Dixon peggiora l’outwash e la possibilità di seguire in scia. L’impressione generale è che ci sia un gap notevole tra la parte alta e quella bassa della griglia, il che dovrebbe semplificare i doppiaggi.

L’impressione generale finora è che i motori Chevrolet siano più competitivi, e che la gara sarà aperta oltre ai protagonisti dello scorso anno anche Penske, AJ Foyt e Ed Carpenter Racing.


Tutti i piloti al via: IndyCar | L’entry list della 500 miglia di Indianapolis 2021


Rossi primo senza scie, sorprende Chilton 500 miglia indianapolis libere

Nella importantissima (per le qualifiche) classifica senza scie notiamo invece Alexander Rossi primo sulla Andretti #27 in 221.114 mph, seguito dalla Penske di Pagenaud e sorprendentemente dalla Carlin di Max Chilton in 220.799 mph.

In fondo invece troviamo le due vetture di Marco Andretti e Graham Rahal, che però non destano preoccupazione, mentre Pietro Fittipaldi, in 215.551 mph, rischia di essere in zona “bumping”.

Altro candidato alla non prestigiosa eliminazione nelle qualifiche è R.C. Enerson, che ha effettuato il suo programma obbligatorio per Rookie in una  sessione mattutina, ma non ha poi potuto partecipare nel pomeriggio per via di un problema alla pompa del carburante della sua #75 Top Gun Racing.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

Francesco Ghiloni

Studente universitario di Chimica e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.