IndyCar | 500 miglia di Indianapolis 2021: Helio Castroneves trionfa e entra nella leggenda!

Helio Castroneves trionfa alla 105ª 500 miglia di Indianapolis, conquistando la sua quarta vittoria e entrando nella leggenda

500 miglia indianapolis

Helio Castroneves, dopo 19 anni dalla sua prima vittoria e dopo 12 dalla sua terza è riuscito a entrare nell’Olimpo di Indianapolis: è il quarto pilota ad aver vinto per 4 volte la 500 miglia di Indianapolis, assieme a Foty, Mears e Al Unser.

Il pilota della Meyer Shank Racing #06 ha vinto all’età di 46 anni, dopo un lungo duello nel finale con il giovane Alex Palou di Chip Ganassi, in una gara straordinaria per il giovane team di Meyer Shank che conquista la sua prima vittoria in IndyCar proprio nella grande gara. Questa è la sua quarta vittoria dopo quelle del 2001, 2002, e 2009, tutte con Penske.

È stata una gara eccezionale: con solo 2 caution, e pressochè nessun incidente, i piloti hanno risparmiato carburante all’inizio ma hanno tirato tantissimo nel finale. Il risultato è la 500 miglia di Indianapolis più veloce di sempre, 200 giri in 2h37’19.3846″ alla media di 190.690 mph (306.885 km/h). Battuto il record del 2013, e abbattuto anche il muro delle 190 miglia orarie.



Cronaca in diretta della 105ª edizione della 500 miglia di Indianapolis

L’ARTICOLO SI AGGIORNA AUTOMATICAMENTE OGNI 60 SECONDI – GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI IN ALTO

La nostra cronaca si chiude qui, mentre Castroneves sta entrando sul podio. Grazie a tutti coloro che ci hanno seguito, e buonanotte!

21.37 – Continuano gli abbracci in giro per il paddock per Castroneves. Successo straordinario per Meyer Shank Racing, che vince a Indianapolis alla sua 5ª partecipazione, mentre Castroneves mancava dalla victory lane dal 2009.

21.34 – Congratulazioni da tutto il paddock, da Will Power a Jack Harvey a Simon Pagenaud, passsando per il bacio di Mario Andretti. Forti grida dai 135000 spettatori sulle tribune che celebrano il 46enne brasiliano.

21.28 Trionfo per Castroneves, celebrato da un pubblico assolutamente in visibilio per “Spiderman”, che per la 4ª volta in 20 anni scala le reti dell’Indianapolis Motor Speedway.

200/200 – Ultimo giro, Castroneves deve gestire i doppiaggi, ma Palou non riesce a controattaccare.

indycar indy 500 diretta 500 miglia indianapolis

HELIO CASTRONEVES VINCE LA SUA 4ª 500 MIGLIA DI INDIANAPOLIS A 46 ANNI!

Il brasiliano entra nella leggenda assieme a Mears, AJ Foyt e Al Unser.

199/200 – Castroneves passa Palou all’esterno in curva 1 ed è davanti!

Il sorpasso della vittoria:

198/200 – Castroneves cerca di avvicinarsi a Palou.

196/200 – Palou ripassa Castroneves in curva 1, ed è in testa! Si è fermato intanto Sato.

195/200 – Castroneves all’esterno su Palou in curva 1 ed è davanti! SI ferma Rosenqvist.

193/200 – Sato e Rosenqvist effettueranno uno splash and go presto, ma hanno solo 11 secondi su Palou.

190/200 – Rosenqvist e Sato sono al limite con il carburante, occhio a Pagenaud e Carpenter dietro a O’Ward!

185/200 – Ancora Castroneves, che passa Palou in curva 1! Ma Palou in curva 3 ripassa il brasiliano.

183/200 – Palou sorpassa Castroneves di nuovo!

182/200 – Castroneves di nuovo davanti a Palou!

180/200 – Palou allunga un pochino usando i doppiati. Rosenqvist, Hildebrand e Sato ancora davanti ma devono effettuare l’ultima sosta.

178/200 – Palou risponde a Castroneves e si riprende la testa virtuale!

176/200 – In testa c’è ora Karam, Palou cerca il controsorpasso.

175/200 – Castroneves si riprende la prima posizione in curva 3!

174/200 – Si fermano Palou, O’Ward, Hunter-Reay e VeeKay. Castroneves esce dietro a Palou, pit stop perfetto per Chip Ganassi.

173/200 – Si ferma Helio Castroneves, 27 giri alla fine per lui.

171/200 – Si ferma Colton Herta, ancora 29 giri alla fine per lui.

170/200 – Si ferma Newgarden, con 31 giri alla fine. Si gira Simmona De silvestro in pit lane, ma viene recuperata.

169/200 – Castroneves prende la scia di Palou e lo passa in curva 1 durante il doppiaggio di Jones.

168/200 – Sorprende Karam, ora 11° dopo essere partito 31°.

166/200 – Prova ad allungare Palou, mentre Sato perde altre 2 posizioni.

164/200 – Perde terreno ora Sato, passato da Herta, Pagenaud, Newgarden, Carpenter, Daly e Karam in successione.

161/200 – Dixon si ferma, Paloi deve gestire il doppiaggio di Bourdais.

159/200 – Sato ora si mette davanti a Herta e dietro a VeeKay, 6ª posizione virtuale per il bicampione giapponese.

158/200 – Dixon brevemente in testa ora, con Rosenqvust e Fittipaldi ai box. A differenza di Rossi il pilota Chip Ganassi sta allungando.

157/200 – Tutti vicini nel gruppo di testa. Sato e Ericcson ai box.

155/200 – Palou, O’Ward, Castroneves, Hunter-Reay e VeeKay i primi tra quelli che si sono fermati. O’Ward però subisce il sorpasso di Castroneves.

153/200 – Power in testacoda ai Box, viene recuperato dai meccanici Penske.

152/200 – Si ferma anche O’Ward, in testa c’è Takuma Sato.

151/200 – Si ferma Castroneves, Palou è davanti a VeeKay, insidiato da Hunter-Reay.

148/200 – Newgarden resiste a Palou per evitare di essere doppiato. Il leader della gara però decide di fermarsi.

147/200 – Anche Kanaan completa la sua penultima sosta. Lo segue un giro dopo Herta.

145/200 – Si ferma VeeKay, che rientra davanti a Newgarden, che è in procinto di essere doppiato da Palou.

143/200 – Problemi ai box per Harvey, con un dado che viene perso assieme a tanti preziosi secondi.

141/200 – Si ferma Conor Daly, con Newgarden che è rimasto davanti a Palou.

137/200 – Pit Stop per Josef Newgarden, intanto Daly, Hervey e Montoya sono in lotta.

135/200 – Fase della gara assai veloce, si gira in 218 mph, 225mph il giro migliore.

131/200 – Palou si riprende la testa in curva 3 su O’Ward! Il messicano perde la posizione anche su Castroneves.

130/200 – Palou sorpassa Castroneves, dietro continua a rimontare Pagenaud, che prende Sato per l’8ª piazza.

127/200 – Castroneves sorprende Palou alla ripartenza! O’Ward poi passa lo spagnolo, e si mette in scia a Castroneves, che passa il giro dopo.

125/200 – Ennesima sosta per Rossi, in una gara da dimenticare, mentre siamo pronti a ripartire.

123/200 – La classifica in vista della ripartenza: Pagenaud sembra aver guadagnato molte posizioni, è 12°.

122/200 – Soste in corso per diversi piloti, tra cui Jones, Dixon e Rossi.

121/200 – Ruota posteriore sinistra non avvitata per Rahal, che è andato in testacoda nella corsia di uscita attraversando la pista. La stessa gomma, libera, è andata contro la vettura di Daly. Rahal è ok, anche se ovviamente assai scontento.

120/200 – Rahal a muro! In uscita dalla pit lane una ruota non è rimasta attaccata, finendo sul musetto di Conor Daly! Seconda Caution della gara.

119/200 – Rahal rientra, intanto Palou e Castroneves passano O’Ward per la testa.

116/200 –  O’Ward rientra davanti a Palou e VeeKay. Dietro c’è Castroneves, poi Newgarden in lotta con Herta. In testa c’è ancora Rahal, che allunga. Drive Through per Scott McLaughlin, che è andato oltre il limite in pit lane.

115/200 – O’Ward, Castroneves e Palou si fermano.

112/200 – Lotta in famiglia Andretti, con Hunter-Reay che è rientrato davanti a Colton Herta.

110/200 – Notevole colpo strategico di Penske, con Newgarden che è ora dietro a VeeKay, potenzialmente in 2ª posizione vituale. Si ferma Herta.

108/200 – Daly è stato doppaito da O’Ward, che procede ancora in pista, mentre VeeKay si trova davanti.

104/200 – Si fermano Daly e VeeKay, ma l’americano perde tempo nell’avvitamento di uno pneumatico.

100/200 – La classifica dopo metà gara, mentre Newgarden si ferma a sorpresa.

indycar indy 500 diretta 500 miglia indianapolis

96/200 – Fuel Saving per tutti adesso, i piloti sono a 10 miglia dal loro miglior tempo. Lotta tra Karam e Power, mentre Palou ripassa Castroneves per la 7ª posizione.

89/200 – 3 Chevrolet davanti, in un capovolgimento dei valori previsti, con Newgarden finora il megliore in Penske, è 10°, dietro a Sato e Rahal. McLaughlin finora il migliore dei Rookie, 12°, con Fittipaldi finora 21°, ma sono tutti in 12 secondi da Daly a Simona De SIlvestro, 28ª.

85/200 – La classifica dopo le seconde soste:

indycar indy 500 diretta 500 miglia indianapolis

84/200 – Conor Daly si riprende la testa dal compagno VeeKay.

83/200 – Soste anche per Dixon e Rossi. O’Ward passa Palou e Herta in sequenza ed è 3°!

82/200 – Si ferma anche Rahal. VeeKay, Daly, Herta, Palou e O’Ward il gruppo di testa.

80/200 –  Si ferma ora O’Ward, che ha scelto di allungare il suo stint assieme ai compagni Rosenqvist e Montoya.

78/200 – Herta e Castroneves si fermano insieme. Il pilota della #26 Andretti aveva appena passato il brasiliano. Riparte davanti Herta, perde qualcosa Helio, subito dietro c’è un sorprendente Newgarden sulla Penske #2.

77/200 – Sosta anche per Ed Carpenter, che sceglie una strategia diversa dal compagno VeeKay.

500 miglia indianapolis diretta

74/200 – Secondo ciclo di soste in corso, con VeeKay che è rientrato davanti a Daly, mentre Castroneves e Herta proseguono.

65/200 – Daly e VeeKay sempre davanti in pieno controllo su Castroneves e Herta. Rossi e Dixon cercano di riportarsi sul giro di testa.

55/200 – Castroneves si mette davanti Herta. Occhio alla fame del brasiliano.

51/200 – Daly si prende la prima posizione su VeeKay! Due Ed Carpenter Racing in testa.

49/200 – Doppio sorpasso di VeeKay e Daly su Herta! Nuovo Leader di gara nell’olandese di Ed Carpenter.

48/200 – Daly risponde a Castroneves, tanta lotta tra VeeKay e Herta.

45/200 – Si riparte! Castroneves prende 2 posizioni ed è 3°.

41/200 – Riepilogando, Herta e VeeKay sono in testa, seguono Daly, Hunter-Reay e Castroneves. Rossi e Dixon hanno perso complessivamente un giro.

39/200 – Rossi riparte, Dixon ritorna ai box per rifornirsi.

38/200 – Anche Rossi è ai box, con lo stesso problema di Dixon!

37/200 – Rientra Dixon, per un rifornimento di emergenza a pit lane chiusa. Ma stalla e perde un giro!

35/200 –  Incidente piuttosto triste per il pilota Andretti, che ha bloccato le posteriori in ingresso della Pit Lane. VeeKay, Herta, Daly e Hunter Reay i primi ad essersi fermati, classifica sconvolta con Dixon che deve ancora fermarsi.

34/200 – Incidente in Pit Lane per Stefan Wilson, che termina così la sua Indy 500! Prima Full Course Yellow proprio nel mezzo del ciclo di soste.

32/200 – Stalla Ed Carpenter, perdendo 7 secondi.

31/200 – VeeKay è il primo a fermarsi. Lo seguono poi Hunter-Reay, Carpenter, Jones, Hinchcliffe e Andretti.

29/200 -Nel gruppo di fondo Simona De Silvestro si è mossa dall’ultima alla 31ª posizione, davanti a Chilton e Kellett. Faticano ancora le vetture Penske.

24/200 – Gira molto attaccato a VeeKay il n°26 Colton Herta adesso. Kanaan ha perso un’altra posizione su Hunter-Reay.

16/200 – Castroneves passa Kanaan ed è quinto, il pilota brasiliano cerca la sua quarta Indy 500.

12/200 – Fase tranquilla a Indianapolis, tutti cercano di risparmiarsi, con Castroneves che però tenta il sorpasso su Kanaan.

7/200 – Power dopo una paura iniziale ora sta recuperando, è già 25°.

5/100 – Ottima partenza per Kanaan, 5°, e Rosenqvist, 12°. Ottima finora la guidabilità delle vetture.

3/100 – Non si ferma VeeKay che passa anche Herta.

2/100 – Si difende Herta, VeeKay infila Dixon in curva 3!

1/200 – Bandiera verde! Dixon guida in curva 1, ma Herta lo prende subito in curva 3!

18.47 – I piloti si assembrano in 11 file, ci siamo!

18.44 – Subito problemi per Will Power, che si trova in Pit Lane, ma riparte e si riaccoda.

18.43 – Ancora pochi giri dietro la Pace car prima della bandiera verde alle 18.45.

18.39 – “DRIVERS, START YOUR ENGINES”, Roger Penske dà l’ordine di accensione. Finalmente si parte.

18.38 – Giunge ora il climax delle celebrazioni: Back Home Again in Indiana, la canzone che tradizionalmente precede l’accensione dei motori. In questa edizione sarà cantata ancora da Jim Cornelison.

18.28 – È ora il momento dell’inno Nazionale. I piloti entreranno in macchina subito dopo.

18.22 – Un cordiale saluto a tutti coloro che seguiranno la diretta. Le cerimonie pre-gara sono in corso, in questo momento la preghiera e la presentazione delle armi.

Anteprima della gara

2 anni dopo, l’Indianapolis Motor Speedway ha riaperto le porte a 135000 spettatori (40% della capienza) e si prepara a celebrare festosamente la 500 miglia di Indianapolis, giunta alla 105ª edizione.

Come sempre saranno 33 i piloti che prenderanno parte alla gara, suddivisi in 11 file.

Scott Dixon (#9 Chip Ganassi) partirà dalla Pole per la quarta volta, e va alla ricerca di quella che sarebbe solo la 2ª vittoria nella sua vittoriosa carriera. Lo affiancheranno Colton Herta (#26 Andretti) e Rinus VeeKay (#21 Ed Carpenter), entrambi 21enni e entrambi già vincitori in questa stagione. Dietro ci sono altri 8 vincitori della grande classica, il numero più alto dalla leggendaria edizione del 1992: Sato (campione in carica), Castroneves (3 vittorie, ultima nel 2009), Power, Pagenaud, Montoya, Kanaan, Hunter-Reay e Rossi.

Segnaliamo anche il ritorno di Stefan Wilson sulla #25 Andretti e quello di Simona De Silvestro, dopo 6 anni di assenza, e con la novità di un team gestito e costituito in maggioranza da donne, ovvero Paretta Autosport, organizzata da Beth Paretta con il supporto tecnico Penske.

indycar 500 miglia indianapolis 2021 indy 500 diretta prima fila
Photo: INDYCAR/Joe Skibinski

Questa sarà la seconda edizione corsa con l’AeroScreen, il dispositivo di protezione della testa che ha già dato ottimi riscontri, ma ha complicato il delicato equilibrio aerodinamico della Dallara DW12 in configurazione superspeedway. L’IndyCar ha introdotto nuove opzioni aerodinamiche che hanno contribuito ha migliorare la capacità di seguire in curva.

Meteo ottimo per la gara 500 miglia indianapolis Castroneves

Il meteo sarà ottimo: soleggiato con temperature fresche dai 18° ai 21°C, che favoriranno al massimo l’aderenza in curva e lo spettacolo in gara.

Ne avranno bisogno in particolare i piloti Penske: se tutte le grandi squadre IndyCar hanno un posto nella Top 15, con O’Ward (McLaren) e Rossi che non sono riusciti a entrare nella Top-9, la squadra di Roger Penske ha invece sofferto per tutto il mese, e solo il rookie Scott McLaughlin (3 volte campione Supercars) ha sfondato la Top-20, giungendo 17° sabato. Newgarden parte 21°, Pagenaud 26° e Power addirittura 32°. Le monoposto motorizzate Chevrolet però sembrano essere migliori in assetto da gara.

La griglia di partenza della Indy 500 2021

500 miglia indianapolis pole dixon qualifiche

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Francesco Ghiloni

Studente universitario di Chimica e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.