IndyCar | Al COTA Power ottiene la seconda pole stagionale

Dopo il weekend di apertura a St Petersburg, Will Power è stato il più veloce al COTA davanti al duo Andretti,  Alexander Rossi e Ryan Hunter-Reay e ha ottenuto la pole in carriera numero 56. IndyCar COTA

Credit: Team Penske

Will Power si conferma anche ad Austin uno specialista del giro secco, ottenendo così la seconda pole stagionale dopo quella di apertura a St Petersburg. Il pilota australiano del Team Penske, detentore della vittoria della 500 miglia di Indianapolis, ha ottenuto così la 56esima pole in carriera e si è aggiudicato il premio di 100000$ messo in palio per la prima qualifica dell’IndyCar sul circuito texano. Alle sue spalle il duo Andretti-Honda, Alexander Rossi e Ryan Hunter-Reay, che hanno preceduto un sempre più sorprendente rookie Colton Herta. Il giovane pilota è riuscito ad ottenere l’ingresso in fast six  e a mettersi dietro Felix Rosenqvist e il campione in carica Scott Dixon. Lo svedese di Chip Ganassi ha dato quasi 4 decimi di distacco al pluricampione Scott Dixon e per la seconda volta su due gare è davanti al compagno di squadra. IndyCar COTA

Credit: NTT IndyCar

Il leader del campionato, Josef Newgarden vincitore a St Petersburg, non è riuscito ad ottenere l’ingresso in fast six per soli 36 millesimi di distacco ai danni di Scott Dixon. In top 12 all’esordio anche il giovane messicano Patricio O’Ward, campione 2018 di Indy Lights, che per meno di 1 decimo ha perso l’occasione di giocarsi la pole position al debutto. A completare la top ten la Andretti Autosport-Honda di Zach Veach e Graham Rahal. IndyCar COTA

Nel gruppo 1 del round 1 fa notizia l’eliminazione di James Hinchcliffe e Sebastien Bourdais, che ha rimediato 2 decimi da O’Ward. Non è andata meglio a Marcus Ericsson che non ha passato il taglio del primo round per 7 decimi da Alexander Rossi, l’ultimo dei qualificati e partirà in 16° tempo in un’ottava fila tutta firmata Schmidt-Peterson. IndyCar COTA 

MotoGP | Anteprima e orari Sky e TV8 GP Argentina 2019