IndyCar | Anteprima e Orari TV del weekend al COTA

Secondo appuntamento stagionale per la serie americana che per la prima volta sbarca in Texas sul Circuit of The Americas (COTA). IndyCar COTA

Credit: Indycar.com

Il Circuit Of The Americas (COTA) di Austin è stato progettato da Hermann Tilke con lo scopo di ospitare le gare di F1; il progetto è stato presentato nel 2010 su richiesta di Tavo Hellmund e del campione mondiale di motociclismo del 1993 Kevin Schwantz. Si tratta di un circuito di 5,5 km con un dislivello massimo di 41 metri. 
Tilke si è ispirato a diversi circuiti europei tra cui le curve Maggotts-Becketts-Chapel di Silverstone, le curve di Hockenheim e una copia della curva 8 di Istanbul. Ci sono inoltre alcuni riferimenti alla S di Senna di Interlagos e alla Sebring-Auspuffkurve di Österreichring

Dal traguardo i piloti salgono verso la staccata cieca di curva 1, con un tratto in salita con una pendenza dell’11 %; la staccata di curva 1 è una buona occasione per chi volesse azzardare un sorpasso, . Poi si va subito in discesa verso le velocissime curve ispirate a Silverstone. Al tornantino in curva 11, un’altra staccata strategica per i sorpassi e in cui ci saranno tanti incroci, segue un rettilineo di circa un chilometro; la scia e il push to pass potranno fare la differenza. Il rettilineo conduce nell’ultimo settore, costituito da una serie di curve ispirate allo stadio di Hockenheim a cui seguono le due curve a 90°, la 19 e la 20, che conducono sulla linea del traguardo.

Le peculiarità del circuito texano è che si gira in senso antiorario, come Marina Bay, Yas Marina e Interlagos; per questo motivo sono più curve a sinistra. Se per i piloti di F1 ciò li sottopone a forze laterali molto intense, i piloti IndyCar essendo abituati agli ovali sulla carta sono più avvantaggiati. Inoltre i piloti della serie americana hanno avuto già modo di prendere confidenza con il circuito in un test a febbraio e il bagaglio di esperienza accumulato sarà sicuramente utile nel corso del weekend del 22-24 marzo.

Orari TV

Per quanto riguarda la visione della gara, quest’anno la IndyCar in Italia sarà visibile solo sulla piattaforma DAZN che avrà in esclusiva tutti e 17 gli appuntamenti, inclusa la 500 miglia di Indianapolis. La gara del COTA sarà trasmessa a partire dalle 18:40 di domenica 24 marzo. Le qualifiche possono essere seguite sul sito Indycar.com, attraverso il monitor dei tempi.

IndyCar | Alonso tornerà in pista per provare il nuovo aerokit