IndyCar | Bommarito 500 – Gara 2: Newgarden vince davanti a O’Ward!

Trionfo di Newgarden nella seconda gara della Bommarito 500 IndyCar, seguito da Pato O’Ward e Will Power

Josef Newgarden vince per la seconda volta nella stagione. Partito secondo, il campione IndyCar in carica si è mantenuto sempre nelle posizioni di testa. Dopo una prima sosta non ottimale ha poi guadagnato la terza posizione nella seconda sosta. All’ultima sosta Power perde tempo nel traffico, mentre Newgarden riesce a passare O’Ward ai box.

Pato O’Ward è secondo, consolidando la sua terza posizione in classifica. Il pilota della McLaren ha guidato una gara consistente, ma all’ultima sosta è stato sopravanzato dall’ottimo lavoro Penske.

Terzo posto un po’ amaro per Power, che poteva vincere questa gara abbastanza facilmente, se non fosse stato per il traffico. Completano la top 5 Rinus Veekay, veramente impressionante la sua prestazione da Rookie, che rimane davanti a Scott Dixon sempre più inarrestabile in classifica.

Takuma Sato, partito in pole, ha perso posizioni durante il primo cicklo di soste, mentre Herta su una simile strategia puntava al quarto posto, ma è scivolato (letteralmente sull’olio) tentando di passare VeeKay.

indycar gateway bommarito 500

Cronaca della gara 2 della Bommarito 500

200/200 – Bandiera a scacchi, la gara finisce neutralizzata. Trionfa per la seconda volta in stagione Josef Newgarden!

198/200 – Full Course Caution.

196/200 – Veekay cerca di passare Power tra i doppiati, così come Herta su Dixon. Sato però va a muro.

194/200 – Non c’è verso di avvicinarsi per O’Ward. Contatto tra Rossi e Newgarden.

187/200 – Molto traffico davanti per Newgarden.

180/200 – O’Ward continua a rimanere incollato a Newgarden.

167/200 – Herta tenta di passare VeeKay, ma sovrasterza e va alto sull’olio, perdendo la quinta posizione a vantaggio di Dixon.

163/200 – Newgarden ha meno di mezzo secondo su O’Ward. Power è a 3,6 secondi.

158/200 – Herta rientra dietro a Power, ora tutti hanno effettuato la loro sosta.

154/200 – Power perde tempo nel traffico nel giro di ingresso e rientra dietro a O’Ward. Rientra Herta.

152/200 – Rientrano O’Ward, Newgarden e VeeKay. Un giro dopo rientra Power. Newgarden guadagna la posizione su O’Ward ai pit, tenendola nel giro d’uscita.

149/200 – Rientrono Sato, Dixon, Ferrucci e Rosenqvist.

147/200 – Si allungano i distacchi nel gruppo di testa.

144/200 – Harvey è il primo ad effettuare l’ultima sosta. Lo seguono Askew e Palou.

140/200 – Will Power mantiene mezzo secondo di margine su O’Ward, mentre sta per effettuare dei doppiaggi.

131/200 – Rientra Marcus Ericcson con palesi problemi all’ala posteriore.

130/200 – Colton Herta ha 11 giri di carburante di vantaggio su Newgarden e 16 su Power. Il figlio d’arte certamente sta cercando di imitare la strategia di Sato di ieri sera.

122/200 Power adesso guida con sei decimi su O’Ward.

117/200 – Rientra Colton Herta. Il pilota Andretti riesce nell’overcut, passando Sato e Dixon. La classifica adesso vede Power, O’Ward, Newgarden, VeeKay e Herta.

109/200 – Rientra Takuma Sato. Il buon passo in precedenza non basta però e rientra davanti a Dixon.

106/200 – Sato e Herta stanno tirando per effettuare l’overcut su Newgarden.

103/200 – Sosta velocissima per Newgarden che rientra tra O’Ward e VeeKay.

99/200 – Power rientra, assieme a Dixon. Non perfetta la sosta del cinque volte campione, mentre il pilota Penske rientra davanti a O’Ward e riesce a tenere la posizione.

96/200 – Anche VeeKay e O’Ward si fermano. Sosta veloce per O’Ward.

93/200 – Ericcson, Daly, Hunter-Reay e Rosenqvist effettuano la seconda sosta.

90/200 Harvey e Rossi sono i primi ad effettuare la seconda sosta. VeeKay si mantiene attaccato a Power, mentre arrivano i doppiati per la testa della gara.

78/200 – Il monitor dei tempi conferma la gran velocità di Rinus VeeKay, il giovane rookie di Ed Carpenter, che è a 3 decimi da Power.

72/200 РSato ̬ ottavo, non ottimale la scelta di restare nel traffico tanto a lungo.

67/200 – O’Ward ha Will Power incollato ai suoi scarichi, situazione non facilissima, Veekay (partito 18°) segue a sua volta il campione australiano, seguono poi Newgarden e Dixon

59/200 – Si ferma Takuma Sato, e perde un sacco di posizioni, anche se avrà un vantaggio strategico sul carburante. O’Ward è ora in testa.

56/200 – Sato deve ancora fermarsi. Ferrucci molto aggressivo in 14esima posizione.

52/200 – O’Ward è il primo con una sosta. Ottimo lavoro in McLaren.

47/200 – Anche Rossi, O’Ward, Ericcson, Dixon e Newgarden si fermano. Power rientra il giro dopo.

43/200 Conor Daly si sta rivelando un osso duro da doppiare per il vincitore dell’ultima 500 miglia di Indianapolis. Si fermano intanto Veekay e Hunter-Reay.

40/200 Power ora molto vicino a Sato.

35/200 E’ tuttavia Will Power ad approfittarne per passare Newgarden, suo compagno di squadra.

30/200 Newgarden ora molto vicino a Sato, che deve affrontare i primi doppiati.

25/200 Situazione piuttosto statica finora.

15/200 Sato si prende un secondo e mezzo di margine su Newgarden. Ottima nei replay la partenza di Veekay e Ferrucci, che hanno guadagnato 6 posizioni al via.

10/200 – Pagenaud continua a perdere posizioni, dopo essersi trovato a”a sandwich” tra Ericcson e Herta alla partenza.

7/200 – Ferrucci e Hunter-Reay lottano per la decima posizione, l’italoamericano effettua un controsorpasso e si tiene la piazza.

5/200 – Partenza regolare, Sato si difende da Newgarden. Harvey perde un paio di posizioni, Dixon 5°. Ottima partenza di VeeKay e Ferrucci.

1/100 – Si comincia sotto la bandiera gialla, con la verde che verrà data al terzo giro.

22.06 – I 23 piloti iniziano a scaldare gli pneumatici, due minuti al via.

22.03 – Finalmente il presidente della pista dà il comando di accensione motori.

22.01 – Ancora qualche minuto di ritardo.

21.58 – Nella storia di questo circuito ci sono stati ben 11 vincitori in 11 gare disputate. Dixon potrebbe rompere la tradizione, avvicinandosi alle 52 vittorie di Andretti dopo aver preso la 50ª ieri.

21.53 Piloti ancora in attesa della partenza.

21.48 – L’auto ha perso un bel po’ d’olio, visto che le auto accenderanno i motori tra qualche minuto, finita la pulizia.

21.43 – Finita la pulizia dall’olio di una delle auto che hanno sfilato prima, i piloti si preparano a scendere in pista. Diverse pacche sulla spalla per Tony Kanaan,il veterano AJ Foyt che termina con questa gara la sua ultima stagione IndyCar.

21.35 – Buonasera. Il cielo plumbeo di gara 1 ha lasciato il posto a un bel sole sulla conurbazione di St Louis/Illinois Town. Ne vedremo gli effetti sull’aderenza in pista.

La griglia di partenza:

indycar bommarito 500

Dopo la 500 miglia di Indianapolis il circus della IndyCar è di nuovo in pista su un ovale. La pandemia di covid-19 ha costretto gli organizzatori a ridurre il calendario con l’inserimento di weekend con doppia gara. La Bommarito 500 quest’anno è anche l’ultima gara sugli ovali prima di trasferirsi sul circuito di Indianapolis e poi a St Petersburg. Si tratta di un ovale particolare, molto simile a quello di Motegi, con quattro curve con angoli di banking diversi, e una lunghezza di solo 1,25 miglia, su cui si raggiungono oltre 300 km/h. indycar bommarito 500

Nella gara di ieri Scott Dixon ha conquistato per la quarta volta nella stagione la vittoria, grazie al grande lavoro degli uomini di Chip Ganassi e alla sua consistenza in pista.

Takuma Sato, che su una strategia alternativa aveva ottime possibilità di stargli davanti, ma ha avuto un imprevisto ai box, perdendo tempo. Ha dovuto prima superare O’Ward per poi tentare un lungo assedio al neozelandese. Il vincitore dell’ultima 500 miglia di Indianapolis tuttavia non ha potuto far molto negli ultimi giri, pur mantenendosi negli scarichi. Partirà oggi in pole position.

Patricio O’Ward aveva guidato con la sua McLaren la gara fino all’ultimo quarto, dove è stato passato nei box da Dixon, e poi ha perso consistenza.

Saranno certamente in cerca di redenzione i piloti esclusi al primo giro dall’incidente causato da Pagenaud e Askew sulla linea del traguardo, tra cui Alexander Rossi, Veach, Andretti ed Ed Carpenter.

IndyCar | Bommarito 500 – Qualifica: Power e Sato ottengono la pole per gara 1 e 2

IndyCar | Bommarito 500 – Anteprima e Orari TV

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

IndyCar | Bommarito 500 – Gara 1: Dixon resiste a Sato e ottiene la quarta vittoria in stagione

 

Francesco Ghiloni

Studente universitario di Chimica e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.