IndyCar | Bommarito 500 Gateway – Newgarden vince, disastro per Palou e Dixon!

Campionato IndyCar stravolto dopo la Bommarito 500 a Gateway: Dixon e Palou KO, Newgarden vince e O’Ward è secondo, ma primo in classifica

IndyCar Gateway
Photo: INDYCAR/James Black

Una gara ricca di colpi di scena incorona per la seconda volta nella stagione Josef Newgarden, davanti al nuovo leader della classifica Pato O’Ward. Dopo una serie di Caution a ripetizione al via, ma è al giro 65 che avviene il fattaccio: Rinus VeeKay sbaglia il sorpasso su Palou, che a sua volta tocca Dixon. I due leader del campionato di Chip Ganassi sono costretti al ritiro.

Nella prima metà di gara Colton Herta è protagonista indiscusso, protagonista di una buona rimonta dopo una partenza iniziale non perfetta, che lo porta poi a superare Newgarden per la testa della classifica. Anche Romain Grosjean e Pato O’Ward animano la gara, con Grosjean però penalizzato dal suo team nelle soste.

Al giro 186 si rompe però il semiasse della Andretti #26 di Herta, lasciando campo libero a Newgarden, che riesce a difendersi nell’ultimo scorcio d gara da O’Ward. A completare il quadro Andretti c’è Alexander Rossi, che era appena dietro O’Ward, ma è finito a muro nel 201° giro.

[Classifica]

O’Ward torna in testa al campionato, con distacchi ridottissimi tra lui, Palou e Newagarden, e Dixon ancora in gioco. Si decidera tutto nel gran finale della West coast, Portland, Laguna Seca e Long Beach.

Cronaca della gara

Le qualifiche hanno visto la pole di Power, seguito da Colton Herta e Newagarden, con O’Ward 5°, Dixon 8°, Palou 12° ma che partirà 18°a causa dell’ennesima penalità per la sostituzione del motore.

0/260 – Hinchcliffe ha un problema tecnico, ma riesce a farselo riparare dai box rientrando nel gruppo prima del via.

2/200 – Parte bene Power, ma Herta è incontenibile e si prende subito la prima piazza. o’Ward invece subisce il sorpasso da Ericcson.

3/200 – Caution! Contatto tra Jones e Rahal, con Jones costretto al ritiro, mentre Rahal riesce a riportare la sua vettura ai box, ma i meccanici sono costretti a tornare nel garage.

11/260 – Si prova a ripartire, ma c’è un contatto tra Carpenter, Rahal e Kellett. Tutti però procedono.

16/260 – Si riparte, c’è però un contatto tra Pagenaud e Newgarden, con il francese che danneggia l’ala anteriore ed è costretto ai box, molto insoddisfatto. Ennesima Caution.

22/260 – Si riparte di nuovo, però la partenza viene annullata in extremis.

27/260 – Finalmente si riparte! Palou subito all’attacco su Harvey. VeeKay recupera 3 posizioni ed è 10°.

37/260 – Fase di stallo della corsa, con Herta che però non allunga.

indycar gateway

56/260 – Caution, stavaolta per l’incidente di Ed Carpenter in curva 4, con il posteriore completamente distrutto.

58/260 – È tempo finalmente di pit stop, con Newgarden e Power che riescono a porsi davanti a Herta nella fila dietro alla Pace Car.

65/260 – Si riparte, O’Ward tenta un sorpasso su Rossi ma non ci riesce, ma dietro a sorpresa Rinus VeeKay va al contatto su Palou e Dixon. Il leader della classifica finisce fuori gara, assieme al giovane di Ed Carpenter, mentre Dixon rientra ai box, ma con il retrotreno molto danneggiato.

77/260 – Si riparte con Rossi che supera Herta, mentre o’Ward non riesce a infilare Ericcson.

79/200 – Rossi mette il turbo e sorpassa anche Power, in 2ª posizione.

85/260 – Intanto Grosjean inizia a ingranare anche sugli ovali, effettuando due sorpassi su Kanaan e Kellett.

89/260 – Pista ora molto più viva, con Grosjean che prende anche Daly ed è 11°.

92/260 – Grosjean prende anche Harvey e McLaughlin, mentre O’Ward entra in Top-5 prendendo Herta.

107/260 – La rimonta di Grosjean ha trovato il muro di Hunter-Reay, Newgarden intanto si difende bene da Rossi, ma Herta passa Power.

108/260 – Anche O’Ward prende Power. Il duo Herta-O’Ward ora deve ricucire 3 secondi di svantaggio su Rossi.

116/260 – Hunter-Reay è stato tra i primi a fermarsi, intanto Herta e O’Ward hanno ripreso Rossi.

indycar gateway

125/260 – Seconda sosta anche per Grosjean, che rientra dietro a Hunter-Reay.

130/260 – Non un outlap ideale per Grosjean, che fatica su gomme freddde.

132/260 – Si ferma infine anche Rossi, assieme a Ericcson e Kanaan.il giro dopo si fermano anche O’Ward e Newgarden.

136/260 – Il gruppo di testa di Newgarden, Rossi, Herta e O’Ward rientra in pista senza variazioni.

138/260 – Sorpasso di Herta ai danni di Rossi, che non oppone resistenza. Herta con questa gara potrebbe sorprendentemente rientrare nei giochi per il titolo.

139/260 – Spettacolare sorpasso di Herta su Newgarden! O’Ward intanto passa anche Rossi.

141/260  – Takuma Sato intanto è riuscito a riportarsi sul gruppo di testa e sorpassa Rossi.

165/260 – Un’altra fase di stallo, in cui nessuno rischia l’attacco. Al treno di testa si sono  uniti tutti i piloti fino a Pagenaud, 14°.

173/260 – Romain Grosjean rallenta vistosamente e perde posizioni, dopo essere andato vicino al muro.

185/260 – Sosta per Herta e Grosjean. Herta però non riuscurà ad arrivare fino alla fine con questa sosta.

186/260 – Problema alla posteriore sinistra per Herta! Il pilota di Andretti rientra in pit lane, forse con altri problemi legati al motore, Newgarden torna leader.

190/260 – Ritiro per Colton Herta e per Scott Dixon! Problema al semiasse per la #26 Andretti.

197/260 – Molto in difficoltà Ericcson in questa fase, che perde diverse posizioni.

198/260 – Sosta per Rossi, e poi Newgarden e O’Ward.

201/260 – Rossi a muro! Con gomme fredde Rossi ha trovato un grosso sottosterzo, chiudendo la propria gara. Di nuovo Full Course Caution.

204/260 – Bourdais, Sato, Hunter-Reay e Grosjean si fermano sotto caution.

208/260 – Pulizia della pista in corso.

210/260 – Si riparte con Newgarden che si difende da O’Ward, Grosjean intanto con un giro di distacco cerca di recuperare.

215/260 – Duello tra Bourdais e Sato, con il francese che si difende per ora.

241/260 – Situazione di attesa, tra Newgarden e O’Ward, mentre Power è a oltre 2 secondi.

260/260 – Seconda vittoria stagionale per Josef Newgarden!

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Ghiloni

Studente universitario di Chimica e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.