IndyCar | Castroneves prenderà parte a sei gare nel 2021

Helio Castroneves ha trovato un accordo con il Mayer Shank Racing per gareggiare in IndyCar nel 2021. Il brasiliano ha deciso di tornare dopo 3 anni lontano dalle monoposto.

 

Castroneves IndyCar 2021
Foto: NBC Sports

Helio Castroneves è pronto a ritornare in IndyCar nel 2021. Dopo 3 anni passati nell’IMSA con il Team Penske, il brasiliano tornerà a correre con le vetture a ruote scoperte. Castroneves, classe 1975, ha firmato un contratto con il Mayer Shank Racing che gli permetterà di prendere parte a 6 gare durante la prossima stagione di IndyCar.

Dopo 21 anni passati insieme a Penske, per Castroneves è arrivato il momento di provare una nuova avventura. Insieme al Mayer Shank Racing, affiancherà il pilota a tempo pieno della squadra Jack Harvey alla guida di una Dallara – Honda. I GP a cui prenderà parte Castroneves sono Il GP di Alabama al Barber Motorsport Park, il GP di Long Beach, l’Harvest GP, il GP di Portland e il finale di stagione a Laguna Seca. Inoltre avrà l’opportunità di correre la 500 miglia di Indianapolis, che ha già vinto per ben 3 volte.

Castroneves, che quest’anno ha preso parte a 2 GP insieme al team Arrow McLaren SP in sostituzione di Askew, ha voluto ringraziare Penske per gli anni passati insieme. “Devo ringraziare il Team Penske per avermi dato l’opportunità di correre nell’IMSA, è stata una grande esperienza” ha detto Castroneves. Ora mi sento un pilota migliore rispetto a 3 anni fa. Ma anche mentro ero nell’IMSA, l’IndyCar è rimasta parte della mia vita. Amo questo sport, mi diverto moltissimo. Sono cresciuto con le monoposto e quando mi si è prenentata l’opportunità di tornare, ho subito accettato, sento che il mio lavoro nell’IndyCar non è terminato.”

Il Mayer Shank Racing è una squadra che sta crescendo, così il prossimo anno i proprietari hanno deciso di iniziare a schierare due vetture. Dopo un periodo di riflessione, hanno deciso di affidare la seconda monoposto ad un pilota esperto e la scelta è ricaduta su Castroneves. Il team MSR inoltre ha cambiato la sua partnership tecnica proprio nell’ultimo anno, affidandosi ad Andretti Autosport.


Mike Shank, co-proprietario del team, ha dichiarato: “Siamo stati attratti dalla passione di Castroneves per questo sport. La sua esperienza è di gran lunga superiore a quella di chiunque altro la fuori. Abbiamo visto che questo ragazzo può ancora competere con qualunque altro pilota.”

Accanto al progetto IndyCar, il team MSR ha in programma di partecipare all’IMSA con un’ Acura, ma ancora non è stato deciso se Castroneves avrà l’opportunità di guidarla.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

IndyCar | Palou in Chip Ganassi e Rosenqvist in McLaren nel 2021!