IndyCar | GP Road America – Newgarden trionfa, classifica stravolta!

Josef Newgarden trionfa davanti a Ericcson e Rossi nel GP di Road America, classifica IndyCar stravolta dopo i ritiri di O’Ward e Palou, e il 19° posto di Power

Newgarden GP Road America IndyCar
Immagini Team Penske Twitter

Il GP di Road America ci restituisce una classifica IndyCar ancora una volta scoinvolta, dopo la vittoria di Josef Newgarden, la 3ª stagionale dopo il Texas e Long Beach, davanti a Marcus Ericcson e Alexander Rossi, e i ritiri o pessimi piazzamenti di protagonisti come Palou, Power e O’Ward.

IndyCar | GP Road America – Qualifiche: Alexander Rossi in pole!

Rossi, partito in pole ha mantenuto la testa della corsa dopo le prime fasi caotiche caratterizzate da 3 caution (vedi sotto), ma Newgarden gli è rimasto incollato.

Al primo pit stop, un breve stallo di Rossi ha permesso a Newgarden di passare davanti, sfruttando il traffico dei piloti più lenti che si erano fermati sotto la caution per costruire un gap.

All’ultima sosta i due sono rientrati insieme con 14 giri alla fine: il Team Penske è stato più veloce, lasciando Newgarden con 4 secondi su Rossi da gestire.

Rossi comunque ha iniziato a rosicchiare il vantaggio di Newgarden, portandosi a 2,8s dal leader prima dell’ultima caution.

Dietro la gara per il podio è stata estremamente divertente e complessa, con Ericcson, Herta, Grosjean, O’Ward e Rahal in lotta per l’ultimo gradino. Herta, dopo un po’ di discussioni con il padre al muretto, aveva ingaggiato Ericcson dopo l’ultima sosta, mentre Rosenqvist si era piazzato 6° dopo aver risparmiato molto carburante nel corso del suo secondo stint.

La rottura del motore di O’Ward e la lotta nel finale

Pato O’Ward invece era 8°, un buon piazzamento comunque per il pilota messicano, quando il suo motore Chevrolet ha ceduto di colpo, causando l’ultima caution della corsa.

In questa situazione Ericcson e Herta erano senza Push to Pass, a differenza dei piloti dietro, mentre Rossi ne aveva meno di Newgarden.

Newgarden è ripartito bene con 5 giri alla fine, ma subito c’è stata una caution per via di un testacoda di Castroneves.

Si riparte con solo 3 giri alla fine, Newgarden parte benissimo, Rossi malissimo, Ericcson attacca Rossi e lo passa. Herta poi cerca di superare Rossi, Grosjean cerca di superare Herta, è un caos Andretti ma ne escono indenni, con Rossi che rimane 3°!

Con un giro alla fine Grosjean supera Herta, che viene attaccato anche da Rosenqvist ma riesce a difendersi, con Rosenqvist che rimane 6° dopo l’attacco nel finale di McLaughlin e Rahal, appaiati al traguardo.

Marcus Ericcson continua a piazzarsi bene, e torna in testa alla classifica dopo aver vinto la 500 miglia di Indianapolis.

Josef Newgarden ritorna 3° in classifica, dietro al compagno in Penske Power.

Abbiamo poi in zona “vittoria” Palou e O’Ward a -45 e -47, con Dixon a -69 dopo una gara torrida che lo ha visto in difficoltà nel passo e solo 9°.

Classifiche

IndyCar Gp Road America classifica IndyCar Gp Road America classifica

Una partenza caotica cambia il volto della classifica

A cambiare il volto di questa classifica ci ha pensato una partenza caotica, con tre caution che si sono succedute e pochi metri percorsi in bandiera verde.

Dopo una partenza regolare infatti ad aprire le danze ci ha pensato Jimmie Johnson, andandosi a spiaggiare nella ghiaia.

Nella prima ripartenza però Marcus Ericcson ha attaccato Alex Palou, i due compagni si sono toccati e Palou ha avuto la peggio, finendo nella ghiaia di curva 5.Dopo essere rientrato in pista con molti giri di ritardo è stato comunque costretto al ritiro.

Nella seconda ripartenza è toccato al leader della classifica Will Power, che dopo aver superato Devlin DeFrancesco è stato controattaccato dal pilota Andretti, che lo ha speronato mandandolo a muro e danneggiando il suo musetto. Power è finito proprio dietro a De Francesco in 19ª posizione, dopo aver cercato di superarlo con una sportellata.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.