IndyCar | GP St. Petersburg – Resa dei conti tra Dixon e Newgarden

Scott Dixon vs Josef Newgarden: la sfida è arrivata al capitolo conclusivo. Nell’ultimo GP della stagione i due piloti si daranno battaglia sulle strade della Florida per conquistare il campionato IndyCar 2020.

 

Dixon Newgarden Indycar
Dixon e Newgarden posano con il trofeo. Chi sarà a sollevarlo dopo la gara di domenica? Credits: Team Penske

 

In Florida i team scaldano i motori per il finale di stagione. A contendersi il titolo di campione IndyCar nel GP di St Petersburg sono rimasti in due, Scott Dixon e Josef Newgarden. Il neozelandese comanda la classifica con 502 punti, mentre Newgarden insegue con 470 punti. L’americano è alla ricerca della seconda vittoria della Astor Cup consecutiva, ma per farlo dovrà ottenere 32 punti in più di Dixon sulle strade di St. Petersburg.

Nelle ultime 5 gare Newgarden è stato autore di una fantastica rimonta, recuperando ben 85 punti sul rivale. Sicuramente i due pretendenti al titolo di campione non ci faranno annoiare durante la gara, entrambi vorranno giocarsi al meglio le loro carte per aggiudicarsi la vittoria finale.

Dixon in risposta ad un giornalista che gli ha domandato se avesse qualche tattica in mente per vincere ha detto: Spingere al massimo, amico. È l’unico modo in cui correre.” Il pilota Chip Ganassi ha poi aggiunto: “Ci basta arrivare noni. Però questo non vuol dire nulla, dobbiamo fare attenzione a non finire in quella posizione per non essere vulnerabili. Dobbiamo fare bene le cose più basilari. Se non avessi commesso l’errore a Mid-Ohio, a quest’ora non ci sarebbe più stata battaglia, sono ancora arrabbiato con me stesso. Può succedere di tutto, ma noi siamo qui per vincere e proveremo a farlo.”

Se Dixon riuscisse a portare a casa 22 punti, per Newgarden non sarebbe abbastanza nemmeno vincere la gara. “Ci giochiamo davvero tutto questo weekend. È stato un anno particolare per la nostra squadra” ha detto Newgarden, “abbiamo affrontato tante difficoltà per arrivare poi a vincere. Ma adesso non conta più niente di tutto questo, si tratta soltanto più di uscire da vincitori o da sconfitti da questa gara. Il mio team Hitachi Chevrolet ha dato tutto durante la stagione e lavoreranno duro anche durante questo weekend.”

Il pilota americano ha ancora detto: “Dixon è stato velocissimo e costante durante tutta la stagione, sarà una battaglia davvero dura. Non possiamo permetterci errori, dobbiamo pianificare al meglio la strategia e poi dovremo essere bravi ad eseguirla. Ci sentiamo davvero fiduciosi grazie al momento che stiamo attraversando, ma con Dixon non si sa mai.”

Dixon e Newgarden nella gara di domani si giocheranno un altro record per l’IndyCar. Se riuscissero a finire la corsa sarebbero gli unici, insieme a Kanaan (2004) e Pagenaud (2017), a completare ogni singolo giro di una stagione IndyCar.

Seguici anche su Twitter

IndyCar | Da Costa prenderà parte ad un test con Rahal Letterman Racing