IndyCar | Harvest GP – Power vince gara 2, il titolo si decide a St. Petersburg

Will Power vince gara 2 IndyCar dell’Harvest GP ad Indianapolis davanti a Herta e Rossi. Newgarden guadagna altri punti su Dixon e il titolo si assegnerà all’ultima gara di St Petersburg.

indycar harvest gara 2

Nella gara 2 dell’Harvest GP di Indianapolis si attendeva un altro capolavoro di Newgarden dopo la vittoria del venerdì. Il pilota del team Penske però non ha saputo sfruttare al meglio i danni subiti dalla vettura di Dixon e si è dovuto accontentare di un quarto posto finale difeso su O’Ward. Dixon d’altra parte ha limitato i danni e ha chiuso all’ottavo posto. Il distacco in classifica tra i due è di 32 punti e sarà decisiva l’ultima gara di St Petersburg per l’assegnazione del titolo. indycar harvest gara 2

i i i i i i i i i

Cronaca in diretta Harvest GP Gara 2

La pagina si aggiorna automaticamente

Giro 75/75 – Bandiera a scacchi. Vince Power davanti a Herta e Rossi. 4° Newgarden, 8° Dixon

Giro 74/75 – Ultimo giro, Power davanti con Herta ad inseguire tuttavia

Giro 70/75 – Power, Herta, Rossi, Newgarden, O’Ward la top 5. Grande rischio per Herta nel doppiaggio di Daly

Giro 69/75 – Dixon è a 1.5 da Rahal per la settima posizione. O’Ward è nel posteriore di Newgarden

Giro 66/75 – Apprensione al muretto Penske per la presenza di doppiati davanti a Power. Questo avvantaggia Herta

Giro 64/75 – Herta passa Rossi e si lancia all’inseguimento di Power. tuttavia

Giro 61/75 – Rossi sta cercando di prendere Power con Herta a meno di due secondi dal leader

Giro 58/75 – 1.4 il distacco di Rossi da Power. Newgarden 4° non ha passo mentre Dixon è alle spalle di Rahal in 8° posizione

Giro 55/75 – Power deve doppiare Andretti. Questo potrebbe favorire Rossi. Newgarden quarto ha un distacco di oltre 8 secondi da Herta

Giro 52/75 – Ruota a ruota O’Ward-Newgarden. Il pilota Penske ha la meglio

Giro 51/75 – Newgarden rompe gli indugi, è il primo a fermarsi tra i piloti di testa

Giro 47/75 – Dixon ha preso Rahal per la settima posizione. Newgarden non riesce ad avvicinarsi a O’Ward

Giro 44/75 – Mentre davanti le posizioni sembrano consolidate, bisogna tenere d’occhio Simon Pagenaud che, 10°, potrebbe essere un alleato di Newgarden

Giro 38/75 – Metà gara; Power, Rossi, Herta, O’Ward, Newgarden, 8° Dixon

Giro 34/75 – Newgarden punta O’Ward, avvisato del fatto che Dixon è risalito in 9° posizione

Giro 32/75 – Castroneves si ferma; inizia la seconda tornata di pit stop

Giro 30/75 – Newgarden è a caccia di O’Ward ma deve difendersi da Castroneves e Hunter-Reay perciò

Giro 28/75 – Dopo la prima sosta Newgarden è 5° mente Dixon è 12° alle spalle di Ferrucci

Giro 27/75 – Power e Herta si fermano insieme. Power mantiene la prima posizione, Herta non può nulla su Rossi

Giro 25/75 – Rientrano per la sosta Rossi, O’Ward e Newgarden e Dixon

Giro 24/75 – La lotta per il secondo posto sta avvantaggiando sia O’Ward che il rientro di Newgarden che ha dimezzato il distacco dalla McLaren

Giro 23/75 – Rossi entra in azione e marca stretto Herta per la seconda posizione. Power leader con un vantaggio di oltre tre secondi

Giro 21/75 – Power, Herta, Rossi, O’Ward, Newgarden la top 5, Dixon 11° dopo il sorpasso su Rosenqvist. Newgarden ha pista libera; il distacco da O’Ward è di quasi 4 secondi

Giro 20/75 – Newgarden passa Harvey ed è già negli scarichi di Palou

Giro 18/75 – Momento difficile per Dixon che nel sorpasso con Hunter-Reay ha probabilmente danneggiato l’auto. Rosenqvist ha via libera per andare a prendere Newgarden

Giro 16/75 – Jack Harvey sta tenendo a distanza Newgarden. Il team Meyer Shank Racing sarà supportato da Liberty Media

Giro 13/75 – Newgarden sta sfruttando al massimo gli pneumatici, consapevole che al pit stop dovrà montare gomme primary. Dixon 11° è seguito come un’ombra da Rosenqvist quindi

Giro 11/75 – Power è saldamente al comando ma Herta ha un distacco al di sotto del secondo. Rossi terzo a un secondo e mezzo

Giro 9/75 – Iniziano i pit stop; il primo a fermarsi è Castroneves con la Arrow McLaren SP

Giro 7/75 – Newgarden continua a guadagnare posizioni mentre Dixon è 12° alle spalle di Hunter-Reay. Strategie diverse per i due con Newgarden con gomme a banda rossa mentre Dixon è sulle primary (banda nera)

Giro 3/75 – Newgarden passa Hunter-Reay per la 10° posizione

Giro 2/75 – Power, Herta, Rossi, O’Ward, Palou…questa la top 5

Giro 1/75 – Newgarden è 11° mentre Dixon è risalito fino alla 12° posizione

20:32 – Bandiera verde. Grande partenza di Power che ha mantenuto la leadership

20:27 – I piloti hanno acceso i motori, si va in pista dietro safety car per il giro di lancio

20:25 – Buonasera a tutti

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Perchè l’addio di Honda può mettere in crisi Red Bull?