IndyCar | Honda Indy 200 Mid-Ohio – Herta domina gara 2. Podio tutto Andretti

Colton Herta vince gara 2 IndyCar a Mid-Ohio al termine di una gara mai in discussione. Primo trionfo Andretti in stagione con Rossi e Hunter-Reay a completare il podio.

indycar mid-ohio gara 2

Una gara gestita in maniera perfetta da parte di Herta che ha saputo tenere a distanza i compagni di team Alexander Rossi e Ryan Hunter-Reay. Una gara che ha regalato il primo colpo di scena con l’errore di Dixon. Il pentacampione è riuscito però a salvare la gara ottenendo la decima posizione alla fine col sorpasso su Veekay. Non ne hanno approfittato Newgarden e O’Ward che hanno concluso la gara ottavo e nono. indycar mid-ohio gara 2


 

La griglia di partenza

Cronaca Mid-Ohio gara 2

La pagina si aggiorna automaticamente

20:39 Colton Herta ottiene la terza vittoria in carriera davanti a Rossi e Hunter-Reay. Decimo Scott Dixon al termine di una grande rimonta.

Giro 75/75 – Ultimo giro. Herta saldamente al comando

Giro 72/75 – Strenua difesa di Veekay su Dixon. Rossi a 1.7 da Herta indycar mid-ohio gara 2

Giro 71/75 – Rossi tenta il tutto per tutto per andare a prendere Herta. Dixon è vicino a Veekay per la decima posizione

Giro 67/75 – Herta mantiene il gap su Rossi. Dixon è negli scarichi di Harvey per la 11° posizione

Giro 61/75 – In ottica classifica campionato sia Newgarden 8° che O’Ward 9° riducono il distacco da Dixon

Giro 60/75 – Rossi comincia a spingere. Il distacco da Herta è al di sotto dei due secondi indycar mid-ohio gara 2

Giro 55/75 – Rossi e Hunter-Reay sono in gestione gara. Herta deve far sopravvivere le gomme rosse quanto più a lungo possibile

Giro 48/75 – Con i pit stop Dixon è salito in 6° posizione ma dovrà effettuare un’altra sosta e sperare in una caution

Giro 47/75 – Herta e Hunter-Reay in pit. Rossi con gomme in temperatura non ha difficoltà a passare il #28 di Andretti

Giro 46/75 – Rossi è il primo a fermarsi. Dovrebbe arrivare fino in fondo

Giro 43/75 – I primi tre si sono fermati al giro 27. Herta dovrà montare le gomme rosse mentre Rossi e Hunter-Reay andranno con le gomme a banda nera

Giro 40/75 – Ericsson punta Pagenaud per la quarta posizione- Il gap è di circa un secondo

Giro 38/75 – Herta saldamente al comando ma i primi tre sono racchiusi in poco più di due secondi

Giro 36/75 – Dopo 36 giri è un podio tutto Andretti. Il primo pilota Chevrolet è Pagenaud in 5° posizione

Giro 32/75 – Dixon si ferma per la seconda sosta. Ai box anche Sato. Herta è di nuovo leader

Giro 31/75 –  Newgarden non sta approfittando dell’errore di Dixon. Il campione in carica è 8° alle spalle di Ericsson

Giro 29/75 – Andretti lungo nello stesso punto di Dixon in curva 1. Hunter-Reay negli scarichi di Rossi per la terza posizione. Sato ancora primo senza fermarsi

 

Giro 27/75 – Ordine di scuderia in casa Andretti; Marco Andretti lascia la seconda posizione ad Herta

Giro 26/75 – Herta ha preso Andretti per la seconda posizione ma deve guardarsi da Rossi che in questa fase di gara è il più veloce in pista.

Giro 24/75 – L’errore di Dixon apre nuovi scenari per il titolo. Newgarden è 9° e O’Ward 15°

Giro 21/75 – Rossi su Dixon per la 4° posizione. Testacoda per Dixon che viene sfilato dal gruppo

Giro 20/75 – Bandiera verde. Dixon sotto attacco di Hunter-Reay e Rossi. 

Giro 17/75 – Con i primi pit stopTakuma Sato è il nuovo leader davanti a Andretti ed Herta. Le posizioni sono rimaste pressoché invariate

Giro 15/75 – Comincia la giostra dei pit stop a causa di una nuova caution causata da Kellett finito in ghiaia

Giro 10/75 – è bagarre tra Ericsson, Rahal, Newgarden e Veekay per la sesta posizione. In pista Hunter-Reay e Rossi sono i più veloci

Giro 6/75 – Herta inizia a guadagnare su Dixon che ora deve guardarsi le spalle da Ryan Hunter-Reay. Intanto Ericsson, partito 15°, è già 7°.

Giro 5/75 –  Si riparte. Partenza pulita davanti, nessun contatto in pista

Giro 4/75 – Dixon è subito dietro ad Herta e alla ripartenza potrebbe approfittarne

Giro 1/75 – Ferrucci ha tentati di passare all’esterno Herta ma è finito fuori. Rientrando ha colpito Palou che carambolando su Rosenqvist l’ha messo fuori dalla gara. Prima caution della gara

19:04 – Bandiera verde

19:00 – Le vetture scendono in pista. Problemi per Colton Herta che viene sfilato dal gruppo in pit lane. Per fortuna è riuscito a ripartire e a piazzarsi davanti a tutti

18:55 – Buonasera a tutti

Il Mid-Ohio Sports Car Course, che si trova dalla parti di Lexington, è un affascinante circuito di 3621 m e 13 curve, molto amato e apprezzato dai piloti per la sua tecnicità e i cambi di elevazione.

Dopo il rettilineo di partenza i piloti affrontano una curva verso sinistra che immette sul lungo rettilineo. La successiva staccata di curva 2, il tornante Keyhole porta i piloti sul rettilineo opposto e con una piega verso destra si arriva alla staccata di curva 4. Da qui inizia la parte più guidata del circuito con delle curve molto veloci intervallati da brevi rettilinei quali Le Esse, Thunder Valley e il Carosello.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

IndyCar | Honda Indy 200 Mid-Ohio: un incontenibile Power vince gara 1