IndyCar | Indianapolis 500-Il Carb Day va a Tony Kanaan

L’ultima sessione di prove libere IndyCar per la 500 miglia di Indianapolis, il Carb Day, è di Tony Kanaan. I piloti hanno avuto la possibilità di mettere a punto le loro vetture prima della gara di domenica.

Tony Kanaan, Credit: NTT IndyCar

Tony Kanaan, vincitore della 500 miglia di Indianapolis del 2013, ha fatto segnare la migliore prestazione nel Carb Day con una media sul giro di 225.517 miglia orarie in condizioni di scia. Il pilota brasiliano del team Aj Foyt ha avuto modo di apportare le ultime modifiche prima di domenica. Per Kanaan la 500 miglia di Indianapolis numero 103 sarà la 18° della sua carriera.
Queste le sue sensazioni: Indycar Indianapolis 

“Un buon giorno per noi. Ovviamente, le condizioni sembrano molto simili a quelle che vedremo domenica, si spera. E ‘stata una giornata abbastanza facile per noi. Lunedì non ero molto contento della mia macchina e sono stato estremamente esplicito, e penso che i miei tecnici mi abbiano ascoltato, quindi oggi è migliorata.” [Credit: indycar.com ]

Alle spalle del veterano Kanaan una buona prestazione di Santino Ferrucci, con una media oraria di 225.486 e Takuma Sato; il giapponese, vincitore a Indianapolis nel 2017 ha chiuso davanti a Jordan King, compagno di team Rahal Letterman solo per Indianapolis.

Credit: NTT IndyCar.com

Il primo pilota Andretti è Alexander Rossi col 7° tempo mentre il poleman, Simon Pagenaud si è piazzato 22 ° nella classifica del venerdì a 222.856 mph. Gli altri due piloti Penske, Will Power decimo a 224.240 miglia orarie mentre Josef Newgarden 13°. Il primo rivale per il titolo, Scott Dixon, che partirà dalla 18° posizione, ha chiuso il suo venerdì in 19° posizione davanti al compagno di squadra Felix Rosenqvist. Il pentacampione IndyCar non è sembrato molto a suo agio con la vettura:

“Non so cosa sia successo con la macchina onestamente. Spero che troveremo qualcosa di sbagliato nell’auto perché non è stato grandioso. Non abbiamo mai avuto un problema del genere per tutto il mese. C’è un problema fondamentale sulla macchina e lavoreremo per scoprire cosa è successo.” [Credit: Indycar.com ] Indycar Indianapolis 

Seguici anche su Telegram

Fotogallery F1 | Le foto raccolte il venerdì di Monte Carlo