IndyCar | Indianapolis 500-Rossi sfiora l’impresa. Vince Pagenaud

Un mese di maggio assolutamente da ricordare per Simon Pagenaud;  il francese per la prima volta in carriera si aggiudica la 500 miglia di Indianapolis davanti ad Alexander Rossi e Takuma Sato.

Indianapolis 500
Simon Pagenaud, Credit: NTT IndyCar

La vittoria della 103° edizione della 500 miglia di Indianapolis di Simon Pagenaud è stata costruita dalla qualifica, con una spettacolare pole position. Il #22 del Team Penske ha tenuto la testa della gara per buona parte, dopo aver mantenuto la pole in partenza.

Il team Penske ha fatto un grande lavoro di strategia, richiamando sempre Pagenaud al pit stop prima degli altri. Ma il francese aveva un passo gara inarrivabile che gli ha consentito di restare davanti. L’unico a tenergli testa fino all’ultimo, entusiasmante giro è stato Alexander Rossi. L’americano del team Andretti, vincitore nel 2016, purtroppo ha sofferto la mancanza di velocità senza scia nonostante la grinta con cui ha infilato gli avversari.

Ottima terza posizione per Takuma Sato; partito indietro, 14°, il vincitore del 2017 è riuscito a portare la sua Honda sul podio. 4 e 5° posto per Josef Newgarden e Will Power; il pilota australiano vincitore lo scorso anno ha visto la sua gara compromessa per un errore in pit lane. Per questo motivo ha dovuto lasciar sfilare il gruppo e cominciare una rimonta furiosa. Tra le i rookie, un’ottima 7° posizione per Santino Ferrucci col team Dayle Coyne Racing.

La gara ha visto la prima neutralizzazione al giro 6 quando Colton Herta ha accusato problemi meccanici e si è ritirato . Oltre a questo, il primo botto è stato quello di Kyle Kaiser che nel tentativo di sorpassare Marcus Ericsson è finito a muro dopo aver perso la vettura.

Una seconda bandiera gialla è stata al giro 138 quando Ericsson rientrando ai box è finito in testacoda; il tutto a favore di Rossi che nella sua sosta aveva avuto un problema con il rifornimento.

Al giro 178 un’altra bandiera gialla. Sebastien Bourdais nel tentativo di chiusura su Rahal va a muro; non tutti gli inseguitori riescono ad evitare la carambola e Veach, Rosenqvist e Kimball finiscono fuori dalla gara.

Gli ultimi 20 giri sono un botta e risposta tra Rossi e Pagenaud; il francese al giro 198 compie una sbavatura e Rossi lo passa in curva 3. Ma la Dallara-Chevrolet del team Penske ha una velocità maggiore e Rossi non può nulla.

Simon Pagenaud riesce così a portare a casa la sua prima vittoria sull’ovale di Indianapolis e riesce a bissare il successo di Will Power dello scorso anno. Per il team Penske si tratta della vittoria numero 18.

Credit: NTT IndyCar

Seguici anche su Telegram  

F1 | GP Monaco – Leclerc: “Ho fatto di tutto per rimediare alla pessima qualifica di ieri”