IndyCar | Indianapolis 500-Simon Pagenaud partirà davanti a tutti

Prima pole position alla 500 miglia di Indianapolis per Simon Pagenaud. Il francese partirà davanti a Ed Carpenter e Spencer Pigot. Solo 9° il primo dei piloti Andretti, Alexander Rossi.

IndyCar Indianapolis 500
Simon Pagenaud, Credit: Team Penske

Simon Pagenaud ha riscritto la storia dell’IndyCar e della 500 miglia di Indianapolis. Era infatti dal 1919 che un francese non partiva davanti a tutti nella corsa più veloce del mondo; l’ultimo a riuscirci era stato René Thomas. Inoltre il team Penske non otteneva un pole ad Indianapolis dal 2012 con Ryan Briscoe. Indycar Indianapolis 500 qualifiche
In una sessione di Fast Nine shootout, ritardata a causa della pioggia, il #22 del Team Penske ha fatto un capolavoro, con una media sul giro di 229.889 mph (oltre 370 km/). I 4 giri di Pagenaud sono stati molto consistenti, senza sbavature con una vettura ben assettata. Questo gli ha consentito di battere la pole provvisoria di Ed Carpenter (3 pole position ad Indianapolis). A completare la prima fila Spencer Pigot, che nel suo tentativo non è stato così veloce come nella giornata di sabato.

Indycar Indianapolis 500 qualifiche
Credit: motorsport.com

Ad aprire la seconda fila Ed Jones, a completare un terzetto Ed Carpenter Racing che nella giornata di domenica prossima tenterà l’assalto alla 500 miglia numero 103. Ottima 5° posizione per il debuttante Colton Herta, il più veloce tra i piloti Honda, con una media sul giro inarrivabile anche per un esperto come Will Power.

L’australiano infatti non è stato per nulla veloce in qualifica nonostante nella giornata di sabato fosse stato ad un passo dalla migliore prestazione di Pigot (una differenza di soli 0.002 mph). La Dallara-Chevrolet #12 è sembrata molto nervosa rispetto a quella di Pagenaud. Lo stesso è accaduto a Josef Newgarden che partirà 8° dietro a Sebastien Bourdais.

L’unico pilota Andretti ad entrate nella Fast Nine shootout è stato Alexander Rossi. Tuttavia il vincitore della 500 miglia del 2016 ha faticato a tenere in traiettoria la sua vettura, dovendo lottare non solo con il cronometro ma anche con un leggero sovrasterzo e ha chiuso in 9° posizione. Indycar Indianapolis 500 qualifiche

Seguici anche su Twitter

Niente 500 Miglia di Indianapolis e tripla corona nel 2019 di Fernando Alonso