IndyCar | Indianapolis 500-Sintesi prove libere 3

Ed Jones chiude in testa la terza sessione di prove libere per la 500 miglia di Indianapolis caratterizzata dalla pioggia. Paura per l’incidente di O’Ward, per fortuna senza conseguenze.

Prove libere Indianapolis
Patricio O’Ward, Credit: NBC Sports

La terza sessione di prove libere aveva un programma iniziale che prevedeva una durata di 7 ore. Tuttavia la pioggia ha ridotto la sessione a soli 90 minuti. Adesso quindi i piloti hanno a disposizione solo la giornata di oggi, il fast friday,per preparare al meglio la qualifica. Prove libere Indianapolis 

Ed Jones ha fatto segnare la migliore prestazione con una media sul giro di 227.843 mph (circa 367 km/h). Il pilota britannico fin dalla prima giornata aveva impressionato per la sua velocità media ottenuta senza l’aiuto della scia. Il suo compagno di team, Spencer Pigot, con l’8° posizione ha concluso una giornata positiva per il team di Ed Carpenter.

Alle spalle del #63 si è piazzato Takuma Sato, il vincitore del 2017 che ha battuto per soli 0.6 mph il primo pilota degli Andretti, Zach Veach.
Sebastien Bourdais 4° con Colton Herta alle sue spalle, il primo tra i 7 rookie debuttanti.

Il pilota ad aver percorso più giri, ben 86, è stato Sage Karam che ha chiuso 6° davanti al sorprendente Kyle Kaiser con il team Juncos Racing in difficoltà con gli sponsor. A chiudere la top ten Scott Dixon e Simon Pagenaud. Prove libere Indianapolis

Durante le prove libere c’è stato il terzo incidente in tre giorni; Patricio O’Ward ha perso la vettura in curva 2 è ha rischiato di cappottarsi. Per fortuna il nuovo pilota del Red Bull Junior Team è uscito illeso dalla vettura.

L’unico pilota a non aver preso parte alla sessione è stato Fernando Alonso; la sua McLaren-Chevrolet ha infatti avuto alcuni problemi tecnici al motore dopo il botto di martedì. L’asturiano quindi non ha potuto lavorare per la qualifica e ora deve sperare in una giornata di oggi senza ulteriori problemi. Il direttore sportivo di McLaren Racing, Gil de Ferran, ha così commentato:

”Non scendere in pista oggi è stato un serio passo indietro sul nostro programma Indy500, ma non è tutto perduto. Dovremmo avere domani una giornata piena di prove e preparazioni per la qualifica e il nostro obiettivo è avere una bella e tranquilla giornata.” [Credit: indycar.com ]

Prove libere 3 Indianapolis
Credit: indycar.com

IndyCar | Anteprima e Orari TV 500 miglia di Indianapolis