IndyCar | iRacing Challenge: Robert Wickens presente per la seconda gara

Dopo oltre un anno Robert Wickens torna a correre in IndyCar seppur virtualmente nella seconda gara dell’iRacing Challenge. Nella entry list ci sarà anche Scott Dixon.

indycar wickens
Credit: Robert Wickens

Per il secondo appuntamento dell’iRacing Challenge, il campionato virtuale organizzato dalla IndyCar in questo periodo di emergenza nazionale, il team Arrow McLaren SP schiererà Robert Wickens accanto ai due piloti titolari Pato O’Ward e Oliver Askew. l pilota canadese sta affrontando da oltre un anno un lungo periodo di riabilitazione dopo il terribile incidente di Pocono nel 2018, stagione che lo ha incoronato Rookie of the year, che gli ha procurato una lesione spinale. wickens indycar

Grazie ad una modifica del volante, con i comandi dell’acceleratore e del freno, Wickens sarà in grado nuovamente di guidare una vettura IndyCar seppur virtualmente. In realtà non è la prima volta; lo scorso anno infatti in occasione del weekend di Toronto, Wickens ha guidato una Acura NSX con comandi al volante prima dell’inizio della gara.

La pista scelta per la seconda gara virtuale è il Barber Motorsport Park di Birmingham, in Alabama,  e per la prima volta la IndyCar introdurrà un periodo di caution per una durata di tre giri dal giro 28 con la ripartenza in fila allineata. La griglia di partenza si deciderà attraverso una sessione di qualifica di 10 minuti in cui i piloti avranno a disposizione lo stesso setup della vettura.

Ti piacerebbe scrivere news o approfondimenti sulla F1, MotoGP o qualsiasi altra categoria motoristica?
F1inGenerale è alla ricerca di nuovi editori.Clicca qui per info

Il tracciato è stato progettato per essere percorso in senso orario. Il layout è molto compatto, con un numero di cambi di altitudine e cambi di direzione che permettono delle staccate impegnative.

Oltre ai piloti della prima gara a Watkins Glen, vinta da Sage Karam, la entry list prevede il debutto di altri tre piloti: Ed Carpenter, Jack Harvey e il cinque volte campione IndyCar Scott Dixon mentre resta confermata la presenza del pluricampione NASCAR Jimmie Johnson.

Credit: NTT IndyCar

Seguici anche su Instagram@F1inGenerale.

Race Against the Virus – Quando e dove seguire l’evento di beneficenza