IndyCar | La IMS onorerà la vittoria di Mario Andretti in occasione del 50°anniversario

Per celebrare il 50°anniversario della sua vittoria ad Indianapolis l’IndyCar metterà in esposizione le sue auto nel museo IMS e dedicherà uno speciale logo. Mario Andretti 

Credit: IndyCar.com

Quest’anno decorre il 50° anniversario della vittoria di Mario Andretti alla 500 miglia di Indianapolis con il team STP Corporation. Per questa occasione la IMS celebrerà la vittoria del 1969 con un logo speciale e un’esposizione di alcune delle auto più famose nel Museo IMS.

Mario Andretti ha esordito ad Indianapolis nel 1965 e ha ottenuto il titolo di Rookie of the Year dopo essere partito quarto e giunto terzo al traguardo. Dopo questa occasione, Piedone ha avuto modo di partecipare altre volte per un totale di 29 tentativi. Nella classifica dei giri condotti da leader è al terzo posto (556 giri).
Soltanto nel 1969 Andretti ha tenuto la leadership per 116 dei 200 giri previsti con la sua Hawk III-Ford, regalando al team STP Corporation una prestigiosa vittoria. Dopo essere partito dalla seconda posizione, Andretti ha battuto Dan Gurney e Bobby Unser. Mario Andretti

“Attraversare quel traguardo è stato il momento più bello della mia vita. È stato semplicemente fantastico, proprio come togliermi un gorilla da 400 chilogrammi dalle spalle.” [Credit: indycar.com ]

Il logo rappresenta Andretti che festeggia accanto al Trofeo Borg-Warner con lo zero a forma pista ovale e lo storico traguardo di Yard of Bricks. Il museo sarà inaugurato e aperto al pubblico il 1°maggio.  Doug Boles, presidente IndyCar ha così commentato: Mario Andretti

“La vittoria di Mario Andretti nel 1969 a Indianapolis 500 è stato uno dei momenti iconici nella storia della più grande corsa automobilistica del mondo. La posizione di Mario come uno dei piloti più famosi nella storia della gara è cresciuta nel tempo; le sue conquiste in tutte le discipline di gara in cui è stato in competizione rimangono punti di riferimento del nostro sport. Siamo onorati di unirci ai fan di Mario in tutto il mondo per celebrare il suo magico mese di maggio del 1969 e la sua straordinaria carriera “. [Credit: indycar.com ]

Nel corso della sua carriera sportiva Andretti ha ottenuto quattro campionati IndyCar e 52 vittorie; è stato l’ultimo pilota a vincere un campionato del mondo F1 con il Team Lotus di Colin Chapman nel 1978 con la Lotus 79 a effetto suolo. La sua prima pole position in F1 è stata a Watkins Glen nel 1968 con una Lotus 49 e nel 1982, sostituendo Pironi, regalò alla Ferrari il titolo costruttori. Mario Andretti

F1| Alonso nominato ambasciatore della McLaren