IndyCar | Lundgaard si unisce a Rahal Letterman Lanigan Racing

Il 2022 vedrà il debutto full-season per Christian Lundgaard in IndyCar, ha firmato un contratto pluriennale con Rahal Letterman Lanigan Racing, sarà il pilota Full time della #30 Honda

indycar lundgaard rahal

Rahal Letterman Lanigan Racing ha finalmente svelato i suoi piloti per il 2022: a Graham Rahal, sulla #15, e Jack Harvey, ex-Meyer Shank Racing, assegnato alla #45 Hy-Vee, si unirà Christian Lundgaard, il pilota danese facente parte della Alpine Driver Academy, con un contratto pluriennale che lo porterà sul sedile che è stato di Takuma Sato, che dopo questa stagione non parteciperà più full-time in IndyCar.

“La sua capacità di adattarsi rapidamente sarà una risorsa mentre impara le sfumature delle corse su ovali, e correrà anche nella 106° 500 miglia di Indianapolis il 29 maggio 2022.”

indycar lundgaard rahal

Dopo 2 stagioni in F2, con 2 successi nel 2020, ottenuti sempre con ART, RLL ha affidato a Lundgaard la sua terza vettura, la #45, part-time in questa stagione, ma solamente nella seconda gara allo stradale di Indianapolis. Il quarto posto in qualifica, a cui è seguito un 12° posto in gara, ha però impressionato Bobby Rahal e Ricardo Nault sul potenziale del ventenne, che alla fine è stato preferito rispetto a piloti più esperti come Santino Ferrucci (quasi sempre in top-10 nelle sue gare con la #45), e l’ex-McLaren Oliver Askew, che ha corso le ultime 3 gare della stagione sulla stessa macchina.

RLL ha mostrato un notevole potenziale nella scorsa stagione, ma allo stesso tempo è sembrato mancare un vero pilota di punta capace di portare consistentemente vittorie per il team, che in questa stagione ha ottenuto il pieno supporto della catena di supermercati Hy-Vee.

Le dichiarazioni di Lundgaard

“Sono molto felicedi unirmi al Rahal Letterman Lanigan Racing nella INDYCAR. Sono una squadra fantastica che mi ha fatto sentire il benvenuto all’inizio di quest’anno quando ho fatto il mio debutto nella serie. […] La scelta perfetta e sono felice di unirmi a loro in questo prossimo capitolo della mia carriera. Ero molto aperto quando ho corso a Indianapolis in agosto e l’esperienza allora ha solo aumentato la mia fame di fare un altro tentativo, quindi avere l’opportunità di farlo a tempo pieno è un privilegio.[…].

 Naturalmente, questa sarà una sfida completamente nuova per me, soprattutto con le corse ovali, che non ho mai fatto prima. Mi piace pensare di essere uno che impara in fretta, quindi affrontare questo sarà un’esperienza fantastica. Per ora, non mi sto ponendo troppe aspettative, se non quella di lavorare sodo e godermi la corsa, sperando che i risultati seguano. Per ora, però, il mio obiettivo è finire il campionato di Formula 2 prima di impegnarmi completamente nell’INDYCAR. Non vedo l’ora che inizi l’esperienza”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Francesco Ghiloni

Studente universitario di Chimica e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.