IndyCar | Palou in Chip Ganassi e Rosenqvist in McLaren nel 2021!

Confermato l’ingresso in McLaren di Felix Rosenqvist, mentre sorprendentemente Alex Palou lo sostituirà in Chip Ganassi nella stagione 2021 IndyCar

indycar palou rosenqvit mclaren ganassi

Terminata a St Petersburg la breve stagione 2020 dell’IndyCar, è già tempo di guardare al futuro e di completare l’entry list della stagione 2021, che si prospetta ben più sostanziosa, potendo giungere addirittura a 28 vetture.

La silly season americana è iniziata già da tempo, e ha visto già la conferma di Jimmie Johnson in Chip Ganassi e di Scott McLaughlin in Penske. A animare le acque c’è stato anche il divorzio-licenziamento tra McLaren e Oliver Askew, che ha portato da subito ai rumour sul pilota della #10 Chip Ganassi.

Oggi è stato finalmente confermato il passaggio in McLaren Arrow SP di Felix Rosenqvist, lo svedese giunto 11° in classifica in questo secondo anno nella serie, ma con la sua prima vittoria a Road America, proprio davanti al suo futuro compagno di squadra Pato O’Ward. La scelta di Schmidt, Peterson e Zak Brown è certamente fatta per puntare verso il titolo, come dice lo stesso Rosenqvist:

“Non vedo l’ora di fare il prossimo passo nella mia carriera.. La squadra ha dimostrato di essere sempre in lotta quest’anno e non vedo l’ora di lavorare con Pato per contribuire a portarla più in alto. Voglio ringraziare Sam (Schmidt), Ric (Peterson), Zak (Brown) e tutta la squadra per avermi dato questa opportunità.”

indycar rosenqvist mclaren palou

indycar palou mclaren rosenqvist

La prima vittoria di Rosenqvist in IndyCar, nella gara precedente Palou era andato a Podio Photo: Joe Skibinski /INDYCARIl sedile della #10 NTT Data di Chip Ganassi Racing era rimasto così scoperto, ma a spuntarla tra i contendenti è stato a sorpresa Alex Palou, il rookie spagnolo che ha corso con Dale Coyne Racing in questa stagione, andando a podio in Gara 1 a Road America, e infilando altre 3 top-10.


Chip Ganassi si espande così a 4 vetture, cosa che non accadeva dal 2017, con la #9 dell’ormai esacampione Scott Dixon, la #8 di Marcus Ericcson e l’ingresso di Jimmie Johnson. La squadra non ha mai mancato di scommettere sui giovani, e il 23enne spagnolo non nasconde l’emozione:

“Dire che sono entusiasta o eccitato di fare questo passo nella mia carriera sarebbe un eufemismo. Guidare per Chip Ganassi è un sogno che diventa realtà. Ho seguito il team da sempre, ed è il tipo di squadra e di proprietario per cui ogni pilota vorrebbe correre. Scott ha avuto un’altra stagione straordinaria, raggiungendo 50 vittorie e un sesto titolo, quindi non si potrebbe chiedere di più a un compagno di squadra. Non vedo l’ora di lavorare anche con Marcus e Jimmie, e di iniziare a contribuire alla squadra e di poter passare più tempo con tutti”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

 

 

 

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.