IndyCar | Qualifiche 500 miglia di Indianapolis – Scott Dixon conquista la Pole!

Scott Dixon conquista la sua quarta pole per la 500 miglia di Indianapolis nelle ultime qualifiche, per un nulla su Colton Herta e Rinus VeeKay.  Power e De Silvestro salvi nel Bump Day

500 miglia indianapolis pole dixon qualifiche

Le qualifiche per il più grande spettacolo automobilistico hanno visto come ieri un’incredibile Scott Dixon, che in 231,685 mph (372,84 km/h!) ha percorso di nuovo i 4 giri dell’Indianapolis Motor Speedway più velocemente di chiunque. Battuto Colton Herta di un soffio sul pilota Chip Ganassi, malgrado un tentativo più costante, così come Rinus VeeKay, che riporta Chevrolet in prima fila. Scott Dixon conquista solo la sua 27ª pole in carriera, la prima in 4 anni.

Nel Bump Day si salva Will Power, che partirà 32°, assieme a Sage Karam, 31° e Simona De Silvestro, 33°.



500 miglia indianapolis pole dixon qualifiche

La cronaca delle qualifiche

Fast 9 shootout 500 miglia indianapolis pole

Le condizioni della pista sono diverse da ieri: fa più caldo e c’è un po’ di sole, rendendo lo Speedway più lento.

Marcus Ericcson sulla Chip Ganassi #8 è il primo a scendere in pista: il suo tentativo inizia in 231 mph, ma termina in 229,7 mph, con una media di 230,318 mph.

Ryan Hunter-Reay sulla Andretti #28b inizia in 231.428 mph, poi scende in 230,6, 230,2, e 229,7. Chiude alla media di 230.499 mph, abbastanza per stare davanti a Ericcson.

Alex Palou sulla Chip Ganassi #10, gira con la macchina incidentata ieri. Inizia in 231,228, poi in 230,6, 230, 4 e 230,117, media di 230,616 mph e Pole Provvisoria!

Helio Castroneves sulla Meyer Shank Racing #06 si qualifica in 3ª posizione provvisoria davanti a Ericcson. 230.355 mph di media per il 3 volte vincitore, che è riuscito a mantenere abbastanza velocità nel finale.

Rinus VeeKay sulla #21 Ed Carpenter inizia con un incredibile 232.323 mph, segue un 231,6, 231,1, e 230,9. Malgrado una leggera scivolata completa il suo tentativo in 231,511 mph, nuova pole provvisoria, 1 miglio più veloce di Palou!

È poi il momento di Ed Carpenter: inizia in un mostruoso 232,390, poi 231,647, 231,1 e 230,812! Con una media di 231.504 mph il pilota di casa però rimane 2°, dietro il suo pupillo.

Tony Kanaan sulla Chip Ganassi #48 tenta la sua ultima qualifica a Indianapolis: 231,7, 21,07, 230,8, 230,4: alla media di 231,022 mph si qualifica 3° provvisorio!

Colton Herta sulla #26 Andretti inizia in 232,356 mph, poi 231,6, 231,3 e 231,2 mph. Con una media di 231.655 mph Colton Herta batte VeeKay e conquista la pole position provvisoria!

Tutti gli occhi sono puntati su Scott Dixon, l’esacampione di Chip Ganassi, 3 volte in pole a Indianapolis e poleman provvisorio ieri, che esce in pista per ultimo.

Scott Dixon inizia in 232,757 mph, un giro pazzesco, con vette di 239 mph (o 385 km/h!). Poi un 231,879, 231,3 e 230,7. Scott Dixon conquista la sua quarta pole position alla 500 miglia di Indianapolis alla media di 231,685 mph, per 2 centesimi su Colton Herta!

500 miglia indianapolis pole dixon qualifiche

500 miglia indianapolis pole

Last Chance Qualifying 500 miglia indianapolis pole

La giornata di Domenica inizia con la Last Chance Qualifying, l’ultimo tentativo per chi non si è qualificato nelle prime 30 posizioni, l’ultima sessione per rientrare nei 33, ovvero il Bump Day.

Sage Karam, malgrado un paio di scivolate, chiude in 229.156 mph, un tempo veloce, migliore di ieri.

Will Power gira in 228.876 mph, toccando anche il muro! La #12 Penske rischia l’eliminazione,  ma c’è ancora tempo.

Simona De Silvestro gira in 228.353 mph, assai meno di Power, ma quantomeno è un tentativo consistente.

Charlie Kimball ottiene un tentativo da solo 227.811 mph, più basso anche di ieri e non si qualifica.

R.C. Enerson e la #75 Top Gun Racing sono ancora più lenti di Kimball, in 227,298 mph, e non si qualificano.

Dopo oltre 45 minuti torna in pista Enerson, ma non si migliora in 226.813 mph e resta fuori.

Con meno di 10 minuti al termine Kimball tenta di qualificarsi, effettuando modifiche all’ultimo minuto.

Kimball però non riesce a superare i 227.584 mph, e non prenderà parte a questa 500 miglia di Indianapolis.

Non c’è più tempo per completare tentativi, e si chiude così il Bump Day: Sage Karam (#24 Dreyer Reinbold), Will Power (#12 Penske) e Simona De Silvestro (#16 Paretta) prenderanno parte alla 500 miglia di Indianapolis in 11ª fila, Charlie Kimball e Enerson sono eliminati.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Ghiloni

Studente universitario di Chimica e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.