IndyCar | Tutte le novità della prossima 500 miglia di Indianapolis

Il più grande montepremi della storia, più potenza in qualifica, più comfort per gli spettatori: le novità di Roger Penske per la 104a 500 miglia di Indianapolis

500 miglia indianapolis novità penske

Roger Penske, proprietario e fondatore del Team Penske, che ha acquistato recentemente l’IndyCar e l’Indianapolis Motor Speedway, ha annunciato i suoi piani per migliorare lo spettacolo in pista e l’esperienza gli spettatori della 500 miglia di Indianapolis a partire da questa edizione, la 104esima della sua lunga storia. Con meno di 100 giorni alla corsa, l’autodromo e la corsa sono destinati a grandi cambiamenti, primo fra tutti il premio per il vincitore. 500 miglia indianapolis novità penske

La 500 miglia di Indianapolis 2020 sarà l’edizione con il più alto montepremi della Storia: con oltre 2.000.000 $ in più, è adesso di 15 milioni di Dollari. Questi saranno ripartiti tra il vincitore, che riceverà probabilmente più di 3 milioni, e tutti gli altri 32 concorrenti in ordine decrescente. 500 miglia indianapolis novità penske

Le modifiche al format delle qualifiche

IndyCar gp Indianapolis
Simon Pagenaud ha guadagnato $2,669,529 lo scorso anno con la sua vittoria Credit: Indycar.com

Il weekend delle qualifiche per la 500 miglia di Indianapolis subirà alcuni miglioramenti per “creare ancora più momenti memorabili e spettacolo”.

Il primo elemento a cambiare sarà il Last Row Shootout, ovvero la fase delle qualifiche la quale si tiene durante il Bump Day (la domenica prima della gara), a cui accedono i concorrenti qualificatisi il giorno prima sotto il 30° posto, e che permette un’ultima possibilità per essere tra i 33 partecipanti alla gara.

Roger Penske è stato spesso critico del Bump Day, puntando su dei posti riservati tra i 33 partenti ai partecipanti al campionato. Tuttavia lo spettacolo dello scorso anno, con 36 iscritti e 3 eliminati, incluso clamorosamente Fernando Alonso con la McLaren, ha portato a un ripensamento: il Last Row Shootout sarà allungato a 75 minuti e consentirà più tentativi ai concorrenti.

Ti piacerebbe scrivere news o approfondimenti sulla F1, MotoGP o qualsiasi altra categoria motoristica?
F1inGenerale è alla ricerca di nuovi editori.Clicca qui per info

Ad aggiungere ulteriore pepe alle qualifiche giunge anche un notevole incremento della pressione del turbo fino a 150 kPa. Ci saranno quindi ben 45 cv in più a disposizione, portando la potenza complessiva oltre i 700 cv come sugli ovali corti. Questa decisione è stata presa per ridurre l’effetto sul drag dell’Aeroscreen, che avrebbe fatto perdere un paio di miglia orarie di velocità massima, oltre ad aggiungere più di 20 kg di peso.

Nuovi sponsor e una migliore copertura televisiva

La copertura televisiva di NBC sarà estesa, specialmente durante le qualifiche. Pennzoil, Verizon, Snap-on Tools, DEX Imaging, Road & Track e Global Medical Response si aggiungono agli sponsor della corsa

Miglioramenti alle infrastrutture dello Speeway

L’Indianapolis Motor Speedway vedrà un sensibile miglioramento dell’esperienza per i fan:

  • L’auto vincitrice della 500 miglia di Indianapolis sarà innalzata sul podio
  • Saranno installati 30 nuovi maxischermi, e i 7 megaschermi all’interno dell’autodromo mostreranno la classifica.
  • Nella Pagoda Plaza, ci sarà l’IMS Media Wall, uno schermo largo 30 metri e alto 6 che sarà la pietra angolare di un piano per trasformare l’area.
  • L’IMS sarà anche dotato della tecnologia 5G fornita da Verizon
  • Alcune strade interne saranno allargate, e i parcheggi migliorati.
  • Saranno rinnovati oltre 125 bagni 500 miglia indianapolis novità penske

Seguici sui nostri social (Twitter, Facebook, Instagram)

Segui anche il nostro canale Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità

IndyCar | McLaren SP – L’inizio di una nuova avventura

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.