IndyCar | Will Power è il primo poleman della stagione 2019

A St Petersburg Will Power ha beffato Josef Newgarden e ha regalato al Team Penske una prima fila tutta Chevrolet. Buona qualifica di Felix Rosenqvist, 3° all’esordio davanti Scott Dixon. Qualifiche di St Petersburg

Credit: Team Penske

La prima qualifica della stagione ha regalato già tante emozioni; dopo un venerdì difficile il Team Penske è riuscito a trovare il passo e a piazzare due delle tre vetture in prima fila. Will Power all’ultimo tentativo è riuscito a beffare Josef Newgarden per 90 millesimi e a ottenere la sua 8° pole a St Petersburg. Male invece Simon Pagenaud che non è riuscito a passare il taglio per i top 12 proprio a causa di Newgarden e partirà 13°. Qualifiche di St Petersburg
Comincia invece nel migliore dei modi la stagione di Felix Rosenqvist che dopo essere andato bene al venerdì, chiudendo al primo posto le Fp1, è riuscito ad ottenere un 3° posto in griglia di partenza davanti al penta-campione Scott Dixon. Entrambi i piloti Ganassi hanno avuto la possibilità di giocarsi la pole position grazie alla penalità di Colton Herta, che non ha rallentato nel giro di Charlie Kimball e alla penalità di Takuma Sato che ha causato una bandiera gialla, rallentando il pilota che lo seguiva. Qualifiche di St Petersburg

Terza fila tutta Andretti con Ryan Hunter-Reay davanti ad Alexander Rossi mentre Zach Veach e Marco Andretti non hanno passato il taglio e sono indietro. 4° fila per Jack Harvey e la Carlin di Charlie Kimball, seguiti da James Hinchcliffe e Graham Rahal a chiudere la top ten. Non è andata al meglio la prima qualifica di Marcus Ericsson che non è riuscito a passare il taglio del primo round e partirà indietro con il 18° tempo, seguito da Sebastien Bourdais che in questo inizio di weekend sta trovando delle difficoltà. Qualifiche di St Petersburg gfdfgfdbfb bbdfvfdv

WRC | Rally Messico – SS12: Ogier continua a condurre, Evans 2° deve guardarsi dalla rimonta di Tanak