Intercontinental GT Challenge | Ancora un rinvio per la 12 ore di Bathurst, si correrà a Maggio

La 12 ore di Bathurst si sposta da fine febbrario a metà maggio: ma la prima gara dell’Intercontinental GT World Challenge sarà parte di un weekend affollatissimo

bathurst 12 ore data

La 12 ore di Bathust è indubbiamente uno degli eventi più amati dagli appassionati del mondo GT. Il circuito di Mount Panorama può essere paragonato solo al Nurburgring per intensità e rischio, ma la sua posizione nel Sud-Ovest Australiano non ha aiutato lo svolgimento della gara in questi anni di pandemia.

Entrato a far parte dell’Intercontinental GT Challenge, il campionato mondiale organizzato da SRO, l’evento fu tra gli ultimi pre-COVID nel 2020. Nel 2021 fu invece costretto alla cancellazione definitiva, e nel 2022 a una collocazione travagliata. La prima data scelta, il 19 marzo, ricadeva nel weekend della 12 ore di Sebring, con moltissimi mal di pancia per  i team impegnati oltreoceano. La seconda data, il 25-27 febbraio, presentava meno difficoltà, se non fosse per la nota politica restrittiva australiana. Gli organizzatori, Supercars (lo stesso del campionato turismo australiano), e SRO, hanno scelto per un’altro rinvio: la data scelta è il 13-15 maggio.

12 ore Bathurst

Supercars può confermare che la data dell’evento Liqui-Moly Bathurst 12 Hour del 2022 è stata spostata al 13-15 maggio.Originariamente annunciata per il 25-27 febbraio, Supercars, Destination NSW, Bathurst Regional Council, ARG, Motorsport Australia e SRO Motorsports Group hanno tutti concordato che la nuova data è più adatta, date le attuali preoccupazioni con COVID e regolamenti di quarantena per i concorrenti internazionali.Questi ultimi comprenderanno anche la maggior parte degli iscritti che competono per l’Intercontinental GT Challenge Powered by Pirelli.

Questa scelta però causerà non pochi problemi: è in conflitto con l’IMSA a Mid-Ohio, l’ELMS a Imola e lo stesso GT World Challenge a Magny Cours.

Il direttore operativo di Supercars, Shane Howard, ha detto:

“Questo è il miglior risultato per l’evento nelle circostanze attuali. Questa nuova data allevia la pressione sui concorrenti internazionali e gli operatori di trasporto così come i Marshal, gli ufficiali e i volontari che giocano un ruolo critico nel successo dell’evento ogni anno. Abbiamo lavorato a stretto contatto con Destination NSW, SRO Motorsports Group, Bathurst Regional Council, Motorsport Australia, ARG e i nostri broadcaster per assicurare che questa data garantisca i migliori risultati per tutte le persone coinvolte e la Liqui-Moly Bathurst 12 Hour. Come abbiamo visto, un certo numero di team di alto profilo si sono già impegnati a partecipare e non vediamo l’ora di vedere altri concorrenti internazionali annunciare la loro inclusione nella nuova data di maggio. Questa è una vittoria per i fan che sono stati desiderosi di vedere questo evento tornare nel calendario australiano del motorsport negli ultimi due anni”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Ghiloni

Studente universitario di Chimica e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.