Intercontinental GT Challenge | Qualifiche 8 Ore di Indianapolis: Pier Guidi in pole!

Il sodalizio AF Corse Ferrari – Alessandro Pier Guidi dà ancora una volta dimostrazione di essere davvero inarrestabile: la #51 conquista la partenza al palo nelle qualifiche per la 8 Ore di Indianapolis, seconda tappa utile dell’Intercontinental GT Challenge.

qualifiche indianapolis

Le qualifiche indianapolis

Le tre sessioni di qualifica del primo pomeriggio americano hanno deciso i 15 nomi che si sono giocati la testa della griglia nella pole shootout. Nel Q1, le Mercedes di Craft Bamboo e AKKA ASP hanno dominato, seppure inseguite a stretto giro dalla AF Corse gemella della polesitter, la #71La seconda sessione ha invece fatto segnare un ottimo risultato delle Audi, dimostrando il grande equilibrio in pista offerto dal BoP di questa gara: è Mattia Drudi per WRT il più veloce. McLaren si presenta invece come contendente a sorpresa, sotto la guida più che esperta del factory Ben Barnicoat, nella seconda sessione.

Gli equipaggi Pro, tutti avanzati allo shootout, sono poi raggiunti anche da quattro equipaggi Silver e dalla Mercedes Pro-AM di SunEnergies, già sicura di aver conquistato la pole di classe.

Intercontinental GT Challenge | Entry list 8 Ore di Indianapolis: record di presenze

Pole al millesimo

La seconda fase della sessione che decide la griglia di partenza vede gli equipaggi autori dei 15 migliori tempi combinati in qualifica sfidarsi senza esclusione di colpi nello shootout. Le squadre, rappresentate da un solo pilota, posso girare liberamente per cercare di segnare il tempo più veloce nei 15 minuti a disposizione. Trascorsi i primissimi minuti, utili solo per i giri di installazione, i primi tempi cronometrati sembrano indicare Audi. come maggior contendente, con tre delle quattro vetture a occupare le prime tre posizioni. Mercedes, tuttavia, non si fa desiderare: Jules Gounon, già protagonista nella 8 Ore del 2020 con Bentley, approfitta della conoscenza della pista per farsi vicinissimo alla prima posizione, mancata per un solo millesimo.

Nelle fasi finali della sessione, Alessandro Pier Guidi riesce a trovare i pochi millesimi mancanti e si mette alle spalle tutti con un 1:33.456. La top 4 è racchiusa in appena un decimo e solo un secondo separa le prime 13 posizioni.

Image

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, studentessa di Giurisprudenza. Coordino la redazione Endurance e GT, spesso direttamente dalla pista.