Ferrari sotto investigazione per una possibile violazione della legge sulla pubblicità della tabacco

Le autorità dell’Australia hanno aperto un’investigazione sulla Scuderia di Maranello per pubblicità di prodotti che non dovrebbero apparire nel motorsport. Investigazione Ferrari

Investigazione Ferrari
Il logo Ferrari Mission Winnow e Ferrari Marlboro

La livrea bianca e rossa presentata nello scorso GP di Giappone dalla Ferrari non é apparsa del tutto nuova agli occhi dei tifosi e neanche a quelli delle autorità australiane.

Quando manca poco più di un mese al GP d’Australia, il governo federale sta esaminando se le nuove tute e la livrea che verrà presentata il 15 febbraio (molto probabilmente simile a quella usata dal GP di Giappone 2018) per una presunta violazione dei divieti di pubblicità del tabacco a favore della multinazionale di sigarette Philip Morris International.

Philip Morris ha con Ferrari un rapporto di sponsorizzazione da decenni, con la famosa livrea rossa e bianca che ha caratterizzato le monoposto degli anni 2000.


Il nuovo nuovo marchio, Mission Winnow, bianco su sfondo rosso a molti ha ricordato il logo Marlboro.

Dal 2007, con i severi controlli sulla pubblicità del tabacco,;in tutto il mondo c’è stato una graduale rimozione dei marchi e anche la Scuderia;di Maranello ha formalmente ritirato la “Marlboro” dalle monoposto e dalle tute.

Il logo Mission Winnow, presentato ufficialmente nel mese di ottobre, è lungo e ricorda una sigaretta. Anche la dimensione del logo assomiglia a quello Marlboro.

PMI tramite l’iniziativa Mission Winnow vuole sponsorizzare una soluzione innovativa per i problemi causati dal fumo.

Mission Winnow ha risposto alle accuse mosse dalle autorità: “L’industria del tabacco è uno spazio altamente regolamentato e rispettiamo sempre le leggi applicabili alle nostre attività. Questa campagna rispetta tutte le leggi applicabili, ad esempio quelle relative alla pubblicità e alla promozione dei prodotti del tabacco, perchè non viene pubblicizzato alcun prodotto della nostra azienda.”

“Ovviamente si può pensare che la sponsorizzazione della nostra iniziativa abbia poco a che fare con la F1 e MotoGP (Ducati), ma tutte le aziende produttrici di tabacco stanno valutando possibili alternative al fumo così come lo conoscevamo qualche anno fa e stanno investendo prepotentemente nella ricerca.”  

Formula E | Continuano le polemiche sulle qualifiche

Poi. Dopo. Poi. Dopo.

Ferrari sotto investigazione per una possibile violazione della legge sulla pubblicità della tabacco
5 (100%) 1 vote