Jaguar, stop a nuove vetture fino al 2025: si punta sull’elettrico

Jaguar sembra mettere in una bolla per tre anni i veicoli oggi in produzione, con l’obiettivo di rinnovare totalmente la gamma nel 2025, concentrandosi sullo sviluppo di auto elettriche. Passerà poi una spugna sulla gamma attualmente presente sul mercato: l’unica a sopravvivere sarà la I-Pace!Jaguar

Il piano di Jaguar ruota attorno alla futura generazione di mobilità elettrica, e la casa britannica ha deciso di non lanciare nuove vetture fino al 2025. In questi tre anni si punterà sui modelli attualmente in produzione, che in questi ultimi anni sono stati rinnovati. Oltre a questi limiti, sarà ridotta anche la scelta di motorizzazioni e dotazioni. Seppur a regime ridotto, si lavorerà comunque fabbriche, anche se ci sarà un adeguamento sul numero dei dipendenti( ridotti da 42.000 a 35.000) e su una riduzione dei costi e dei di lavoro.

La gamma futura di Jaguar dovrebbe comprendere auto totalmente elettriche, e sarà composta da due crossover e una coupé a due porte.

Philippe Robbrecht, il nuovo presidente di JLR-France, ha cercato di ridurre l’impatto che la notizia ha avuto sugli appassionati di Automotive. Ha sostenuto che il marchio è concentrato sul futuro e mancano “solo tre anni” al rinnovamento del marchio. Aggiunge:  “In Francia, il nostro portafoglio ordini è riempito con 1.500 ordini e siamo in una spirale più favorevole rispetto a un anno fa”.

La gamma del 2025 passa una spugna sul ventaglio di scelte attuale, lasciando in vita solamene la I-Pace. Questa strategia secondo quanto affermato da Bollorè CEO di Jaguar è strumentale al raggiungimento di un obiettivo ben più grande.

“Oggi vendiamo delle buonissime auto, ma il problema è la percezione dei clienti. Questi ultimi vedono l’auto, la guidano, ma preferiscono comunque comprare un’Audi o una BMW. Così le persone vanno su marchi ‘classici’, noi non abbiamo un tratto distintivo. Dobbiamo posizionare Jaguar in modo diverso e più originale”.

Sembrerebbe che la casa britannica voglia puntare a fare da concorrente a Bentley ed Aston Martin.

Pininfarina Battista, la hypercar da 1900 cv conclude i test in pista

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale