Formula 1Interviste

F1 | Sargant confermato anche nel 2024, ma Williams aveva altre opzioni sul tavolo

Nonostante una pessima stagione di debutto, Logan Sargeant è stato riconfermato anche per il 2024, con James Vowles che ha ammesso di aver avuto anche altre opzioni disponibili oltre al rinnovo dello statunitense

Nella speranza di avere un 2024 decisamente migliore, non si può che etichettare la prima stagione di Logan Sargeant in Formula 1 come un grande flop. Il pilota americano, al debutto assoluto nella categoria, è stato pesantemente battuto dal compagno di squadra, con Albon che ha conquistato ben 27 dei 28 punti messi a segno dal team quest’anno. Per il rotto della cuffia, Logan è riuscito a guadagnarsi la riconferma, anche se Vowles ha ammesso di aver avuto anche altre opzioni disponibili.

Sargeant Vowles Williams
Vowles continua a credere in Sargeant nonostante un 2023 pessimo © Williams

Williams, Vowles continua a credere in Sargeant

“C’era facoltà di scelta, c’erano altre opzioni”, ha spiegato l’ex Mercedes, da quest’anno team principal della scuderia di Groove, parlando della decisione presa sul continuare a puntare sulle qualità del pilota statunitense.

Nonostante una prima stagione altalenante, Vowles crede ancora molto nelle potenzialità del ragazzo: “Abbiamo investito su di lui perché credo in lui. È ferocemente veloce, quando si trova bene e mette tutto insieme. Ora ha bisogno di un ambiente che gli permetta di crescere e di fare di più l’anno prossimo. Per questo merita un’opportunità in più”.

Nonostante l’impietosa classifica, Vowles ritiene che Sargeant non abbia sfigurato nel confronto con Albon: ‘Con pochissimo chilometraggio in qualsiasi tipo di test, lo abbiamo gettato nella mischia contro Alex, che ora credo il mondo capisca davvero quanto sia competitivo”.


Leggi anche: F1 | UFFICIALE – La entry list della stagione 2024: stabilito un primato assoluto


”Senza dubbio, ha faticato durante l’anno. Nelle ultime quattro o cinque gare, però, è stato sicuramente tra i primi 10 a Las Vegas e ha fatto dei giri incredibili, non uno ma tre o quattro, durante le qualifiche. Sta assorbendo la pressione molto meglio di prima. Sta lottando per entrare in zona punti”.

“La macchina non è stata abbastanza veloce negli ultimi quattro round, ma lui è stato dove avevo bisogno che fosse per dimostrarmi di aver compiuto il passo necessario quest’anno e che può ulteriormente crescere l’anno prossimo. In altre parole, il viaggio continua”.

Se nel 2023 ha dovuto affrontare la pressione della prima stagione da rookie, nella prossima stagione Sargeant dovrà performare perlomeno a livello del compagno di squadra, se vorrà mantenere il sedile anche nel 2025. La concorrenza per il secondo sedile in Williams è infatti agguerrita, con almeno 2-3 piloti, tra cui Kimi Antonelli, pronti a fare carte false per aggiudicarselo.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter