Kia Niro: il suv coreano nel suo nuovo look

Kia  Niro, è il nuovo suv coreano di segmento C: interamente rinnovata nel look, avrà una gamma che non lascia spazio  ai motori “tradizionali”, nata ibrida e ispirata alla natura

Kia Niro

La nuova generazione di Kia Niro colpisce per il suo look totalmente rinnovato. La casa coreana ha continuato sull’onda del corso stilistico Opposites United di Kia. La filosofia che segue questo nuovo stile si basa su cinque pilastri: Bold for Nature, Joy for Reason, Power to Progress, Technology for Life and Tension for Serenity. Con la nuova Niro si punta al comfort, alla tecnologia ma soprattutto alla sostenibilità. Sotto quest’ultimo aspetto, è importante sottolineare che la gamma di questo suv sarà composta solo da motorizzazioni ibride e plug-in.

Sono stati introdotti  nuovi stilemi come il frontale, ultima evoluzione della Tiger Face di Kia, che si sviluppa su tutta l’area dal cofano al parafango anteriore. Anche il parabrezza presenta un nuovo design a doppia carenatura. Le luci di marcia diurna sono  angolari a “Heartbeat”, la piastra protettiva e il rivestimento sottolineano la grande funzionalità di Niro.

La Kia Niro cresce nelle dimensioni con una lunghezza di 4.420 mm, una larghezza di 1.825 mm e un’altezza di 1.570 mm. E’ stata sviluppata sulla piattaforma “K” di terza generazione che ha permesso un aumento del passo fino a 2.720 mm; ciò ha permesso un ricalcolo delle proporzioni garantendo più spazio a bordo e un’elevata capacità di carico.

L’abitacolo è quasi totalmente cambiato rispetto al modello precedente, con l’inserimento di elementi già visti sulla Kia EV6.

Sulla plancia sono presenti due schermi da 10,25”. La novità più interessante riguarda i rivestimenti per i quali sono stati utilizzati materiali riciclati. l cielo è in tessuto ricavato dalla carta da parati riciclata, i sedili sono realizzati con un tessuto derivato dalle foglie di eucalipto ela verniciatura dei pannelli porta non contiene sostanze inquinanti. Nel tunnel centrale si trovano tutti i comandi per il sistema di infotainment e per la climatizzazione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Una gamma interamente elettrificata

La gamma sarà composta da vetture ibride ed elettriche. I modelli plug-in hybrid e ibridi utilizzano il motore a benzina Smartstream 1.6 Gdi abbinato al cambio automatico a doppia frizione di seconda generazione (6DCT).Nella riprogettazione del propulsore Gdi gli ingegneri hanno  introdotto nuovi cuscinetti a basso attrito, hanno ottimizzato il cambio per avere una maggiore efficienza, anche grazie alla rimozione dell’ingranaggio della retromarcia(che ha permesso una riduzione del peso di 2,3 kg). Durante la fase di retromarcia, si utilizzerà solo il motore elettrico per eliminare le  emissioni.

L’unità a quattro cilindri sviluppa una potenza massima combinata di 141 cv calcolata con il motore elettrico da 32 kW nella mild hybrid.

Nella versione Phev è presente un motore elettrico più potente da 62 kW, e sviluppa una potenza massima combinata di 183 cavalli con un’autonomia elettrica fino a 59 chilometri. E’ stato introdotto il nuovo sistema denominato Green Zone. Questa funzione permette di passare automaticamente alla guida gull electric in aree urbane o strade vicine a scuole e ospedali, riconosciute come zone verdi, diminuendo così le emissioni.

La versione più potente della gamma è l’elettrica con i suoi 150 kW, ovvero 203 Cv, e una coppia di 255 Nm. La velocità massima è di 167 km/h con uno scatto da 0-100 km/h in 7,8 secondi. La Niro EV frutta una batteria agli ioni di litio da 64,8 kWh. Utilizzando una colonnina di ricarica rapida è possibile passare dal 10 all’80% in 43 minuti.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale