L’ingegneria al servizio dell’emergenza Coronavirus: Dallara reinventa la sua produzione

L’emergenza Coronavirus ha costretto diverse aziende a dover riadattare la produzione. Nel mondo del motorsport il gruppo Dallara è uno degli esempi di questa nuova opportunità in collaborazione con l’ospedale di Parma.

Dallara coronavirus
Credit: Dallara

Il gruppo Dallara è una realtà da anni affermatasi nel motorsport, grazie all’intuito dell’Ingegnere Gianpaolo Dallara, rappresentando un’eccellenza italiana nel mondo, dalla IndyCar alla Formula 2, dalla Formula E alla Formula 1, passando per altre categorie.  In questo periodo di stallo, a causa dell’emergenza coronavirus, in cui la sicurezza e la salute delle persone viene prima di tutto, Dallara ha deciso di contribuire attraverso tutta l’esperienza del gruppo di ingegneri. coronavirus

Il coronavirus infatti sta mettendo a dura prova le strutture sanitarie attraverso un enorme richiesta di respiratori. Insieme all’ospedale di Parma, Dallara ha messo a punto una maschera C-pap utilizzando una delle tecniche che negli ultimi anni si è praticamente diffusa in ogni ambito, compreso il motorsport: la stampa 3D.

Si tratta di una tecnica di prototipazione rapida che richiede un disegno CAD e una stampante 3D. Questo permette di creare dei componenti a basso costo e anche biodegradabili, rispettando una serie di parametri relativi alla resistenza strutturale del materiale.

Ti piacerebbe scrivere news o approfondimenti sulla F1, MotoGP o qualsiasi altra categoria motoristica?
F1inGenerale è alla ricerca di nuovi editori.Clicca qui per info

Maschere da snorkeling diventano respiratori

Gli ingegneri di Dallara hanno realizzato attraverso la stampa 3D dei filtri e delle valvole per adattare le maschere da snorkeling in respiratori C-pap, ossia un apparecchio che attraverso l’erogazione continua di aria evita che il paziente vada in apnea. Si tratta di un progetto che l’azienda parmense ha reso disponibile a tutti (open source) condividendo sia i disegni CAD che le istruzioni per la realizzazione.

Questo il commento dell’azienda: Dallara coronavirus

“Abbiamo cercato di convertire un attrezzo sportivo commercializzato da Decathlon con l’obiettivo di renderci utili durante questo periodo di profonda emergenza. La logica del progetto è open source e chiunque abbia una stampante 3D può realizzarla. Ringraziamo l’ospedale di Parma per averci dato la possibilità di collaborare.”

Credit: Dallara Automobili

Seguici anche su Instagram: @F1inGenerale.

F1 | Villeneuve avverte: “E’ meglio annullare il mondiale”