Formula 1Interviste

F1 | McLaren, la statistica che testimonia l’incredibile crescita della MCL-60 dall’Austria in poi

Dopo il terribile inizio di stagione, i tecnici McLaren sono riusciti a far cambiare drasticamente pelle alla MCL-60 dal GP d’Austria in poi, ed i punti accumulati in classifica costruttori testimoniano la crescita del team.

Terminata la stagione, è tempo di tirare le somme su quanto visto quest’anno, in un’annata interamente dominata da Red Bull ma che ha offerto numerosi spunti interessanti in ottica 2024. Dal GP d’Austria in poi, infatti, McLaren è riuscita a dare una sterzata netta al proprio campionato, collezionando ben nove podi in quattordici gare, e chiudendo al quarto posto in classifica costruttori, dopo una cavalcata che sembrava difficilmente ipotizzabile dopo il disastroso debutto in Bahrain.

McLaren costruttori GP Austria
La classifica costruttori dal GP d’Austria in poi testimonia la crescita McLaren © McLaren

Come McLaren ha rivoluzionato la MCL-60 in pochi mesi

Nelle prime otto gare stagionali, la scuderia di Woking è riuscita a raccogliere solamente 17 punti, con zero podi all’attivo. La svolta è arrivata a partire dal GP d’Austria, con Norris capace di piazzare la sua MCL-60 al quarto posto in qualifica e tagliando il traguardo nella medesima posizione in gara. 

Il britannico ha poi messo in mostra una doppia prestazione superlativa prima nel GP di casa a Silverstone, e poi in Ungheria, concludendo in entrambe le occasioni al secondo posto solamente alle spalle di un imprendibile Max Verstappen.

In Bahrain, McLaren aveva presentato pressoché una versione leggermente rivisitata della monoposto 2022, con Andrea Stella che ammise molto onestamente che Norris e Piastri avrebbero sofferto parecchio nelle prime uscite stagionali.


Leggi anche: F1 | Norris zittisce il giornalista: “Non dire mai più una cosa del genere!”


Una delle aree sulla quale i tecnici di Woking si sono concentrati maggiormente ha riguardato principalmente l’ala anteriore, le pance, la beam wing e la zona del fondo, nel tentativo di aumentare il downforce specialmente nelle curve ad alta velocità, senza perdere però in efficienza aerodinamica sui rettilinei.

Anche Mercedes e soprattutto Ferrari sono riuscite a progredire nel corso della stagione, accorciando il gap da Red Bull. Tuttavia, quanto fatto da McLaren in pochi mesi rappresenta una delle più grandi crescita di una monoposto nell’arco di una singola stagione da diverso tempo a questa parte. 

Dal sesto posto in Austria, McLaren è riuscita a concludere il campionato al quarto posto nei costruttori, scavalcando un’Aston Martin che, al contrario di quanto fatto dai colleghi britannici, ha subito un importante calo di rendimento rispetto alla concorrenza.

La classifica costruttori dal GP d’Austria in poi

Team Punti
Red Bull 536
McLaren 285
Ferrari 284
Mercedes 242
Aston Martin 126

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

1 commento

Nikita 30/11/2023 at 14:56

Always McLaren 💖

I commenti sono disabilitati