F2 | La FIA ha ufficializzato il calendario per la stagione 2023

La FIA ha ufficializzato il calendario di Formula 2 per il 2023. Saranno quattordici gli appuntamenti stagionali, con Sakhir ad aprire il 5 Marzo ed Abu Dhabi a concludere il 26 Novembre.

Calendario Formula 2 2023
La FIA ha ufficializzato il calendario di Formula 2 per il 2023 © unknown

A poche settimane dalla pubblicazione del calendario di Formula 1 2023, la FIA ha diramato anche quello per la prossima stagione di Formula 2. Saranno quattordici gli appuntamenti stagionali, con Sakhir ad aprire il 5 Marzo in concomitanza con il primo GP della massima serie ed Abu Dhabi a concludere il 26 Novembre. Squardre e piloti disputeranno un totale di 28 gare in 13 Paesi. La Formula 2 visiterà anche un nuovo continente per la prima volta nella sua storia, con l’aggiunta dell’iconico circuito di Albert Park a Melbourne, in Australia.

Il mese di aprile vedrà le scuderie impegnate su due circuiti cittadini, visitando per la prima volta Melbourne, in Australia, dal 31 marzo al 2 aprile, prima di recarsi a Baku, in Azerbaigian, il 28-30 aprile. La stagione proseguirà poi con un triplo appuntamento che inizierà a Imola, il 19-21 maggio. Il paddock si recherà successivamente a Monte Carlo, nel Principato di Monaco, dal 25 al 28 maggio, prima di concludere tre settimane di gare a Barcellona, in Spagna, dal 2 al 4 giugno.


Leggi anche: F1 | La temperatura delle termocoperte potrebbe rimanere a 70° anche nel 2023


L’attività in pista riprenderà quattro settimane dopo con due doppi appuntamenti a luglio, a partire dall’ottavo round a Spielberg, in Austria, dal 30 giugno al 2 luglio, seguito dal nono round a Silverstone, nel Regno Unito, dal 7 al 9 luglio. I round 10 e 11 si svolgeranno in contemporanea a Budapest, in Ungheria, e a Spa-Francorchamps, in Belgio, rispettivamente il 21-23 luglio e il 28-30 luglio. Dopo la pausa estiva, il paddock tornerà sul circuito di Zandvoort, nei Paesi Bassi, dal 25 al 27 agosto, prima di recarsi a Monza la settimana successiva, per il penultimo appuntamento  dal 1° al 3° settembre. La stagione si concluderà infine sul circuito di Yas Marina, ad Abu Dhabi, il 24-26 novembre.

Le parole del CEO della Formula 1 Stefano Domenicali

“Siamo lieti di confermare il calendario della Formula 2 per il 2023. Attendiamo con ansia un’altra emozionante stagione in cui i piloti lotteranno per il titolo e per la possibilità di raggiungere il livello più alto del motorsport. Il campionato continua a svolgere un ruolo estremamente importante nel coltivare i talenti del futuro. Siamo entusiasti di vedere la prossima generazione di stelle della F1 scendere in pista nei 14 appuntamenti della stagione 2023, visitando i circuiti preferiti dai fan e recandosi per la prima volta anche all’iconico Albert Park Circuit di Melbourne.”


Le parole del presidente FIA Mohammed Ben Sulayem

“Sono lieto che nel 2023 la FIA Formula 2 e la FIA Formula 3 continueranno a correre insieme al Campionato del Mondo di Formula 1. Non c’è preparazione migliore che gareggiare su questi prestigiosissimi circuiti,. Non vedo l’ora di vedere come la prossima generazione di piloti affronterà una nuova sfida con l’aggiunta di un round in Australia l’anno prossimo”.

Il commento di Bruno Michel, CEO Formula 2

“Il calendario di Formula 2 2023 avrà 14 gare, lo stesso numero di quelle attuali. Nel 2022 abbiamo goduto di più azione che mai, con un totale di 28 gare. Volevamo mantenere questa situazione anche per la prossima stagione. La cosa positiva è che ci sono molti circuiti che vorrebbero aggiungere la F2 al loro programma di weekend di gara, ma teniamo sempre presente i costi legati ad un maggior numero di gare. Abbiamo quindi deciso di limitare il numero di gare a 14 anche per il 2023.

”Continueremo ad aiutare i team a garantire che i loro budget rimangano ad un livello adeguato. Come annunciato in precedenza, abbiamo aggiunto al calendario Melbourne, un luogo fantastico sia per i nostri team e piloti, ma anche per tutti coloro che guardano e si godono la F2. Sarà molto interessante vedere le nostre vetture darsi battaglia su queste strade”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Tobia Elia

Classe 2000. Appassionatissimo di Formula 1 da sempre, aspiro a farne la mia professione. Studio International Communication in Olanda.