La Red Bull e il cambio di fornitore. Abiteboul: “Devono comunicarlo entro il 15 maggio.”

La deadline ufficiale per i costruttori di dichiarare a chi forniranno i loro motori durante la stagione 2019 è imminente. Ancora però non si sa che direzione prenderà la Red Bull. Red Bull Renault

Horner, Marko e Abiteboul – Foto: Red Bull Content Pool

Come stabilito da regolamento FIA, i costruttori di motori devono dichiarare a chi forniranno pezzi per il 2019 entro la data del 15 maggio. Il che riguarda principalmente la Red Bull, che pensa di passare ad una fornitura di motore Renault ad una fornitura Honda.

Già abbiamo parlato di come ci sia stato un incontro tra Helmut Marko e il costruttore giapponese. E anche di come questo abbia fondato una base di partenza positiva per una partnership nel futuro. Tuttavia era solo l’inizio e al team di Milton Keynes mancano appena dieci giorni per prendere una decisione definitiva sul da farsi.

A fare pressione sul team austriaco c’è Cyril Abiteboul, managing director della Renault, che ha dichiarato che non sarà concesso ulteriore tempo per prendere la decisione. “Dobbiamo rispettare quella data (15 maggio, ndr). Dobbiamo farlo per una ragione molto semplice, ovvero che abbiamo bisogno di richiedere i pezzi.”

Il suo ribadire la data è un po’ la conseguenza di quanto accaduto l’anno scorso. All’ultimo momento, decisamente oltre al termine prestabilito dalla FIA, sono giunte le notizie dei cambi di fornitura motore per Toro Rosso, che è passata alla Honda e per McLaren, che è passata a Renault. La situazione, tuttavia, era diversa da quella di quest’anno, in quanto è avvenuto un semplice scambio. “Abbiamo deciso di prendere i motori destinati a Toro Rosso, e metterli a disposizione della McLaren, perchè dei componenti di quei motori era già stata fatta richiesta.” spiega Abiteboul ai microfoni di ESPN.

Risultati immagini per abiteboul toro rosso
La Renault e McLaren hanno un contratto che prevede la fornitura di motori fino al 2020. Foto: Motorsport.com

Abbiamo bisogno di definire una quantità. Per questo esiste un regolamento sportivo, e per questo abbiamo stabilito maggio come termine, con la FIA. La Red Bull dovrà rispettare questa decisione,” afferma il francese. Conclude poi: “È importante avere clienti e non fa piacere perderli, però questo è anche il motivo per cui abbiamo firmato un contratto triennale con McLaren.” Dalla partnership con McLaren infatti, Abiteboul si aspetta grandi cose, convinto degli ottimi risultati che si possono raggiungere.

La Red Bull, in poche parole, ha i giorni contati per prendere una decisione al più presto per il suo futuro. Passerà al motore Honda, seguendo le orme della Toro Rosso, o rinnoverà la sua partnership con Renault?

La Red Bull e il cambio di fornitore. Abiteboul: “Devono comunicarlo entro il 15 maggio.”
Lascia un voto

Veronica Bettinelli

Studentessa di Comunicazione che passa più tempo a guardare Formula 1, di quanto ne passa a studiare.