La rubrica del lunedì | Monaco maledetta

Torna ‘La rubrica del lunedì’. Ogni settimana commenteremo il weekend appena trascorso concentrandoci su un qualcosa di particolare. Al GP di Monaco vince Verstappen ma è Leclerc lo sfortunato protagonista. Terzo ritiro consecutivo per il pilota Ferrari. Monaco maledetta.

gp monaco leclerc
Foto: unknown

Heartbreaking. Spezza cuore. L’ha definita così Charles Leclerc. Forse non c’è parola migliore per descrivere quella che sta diventando una vera e propria maledizione per il giovane talento Ferrari. Terzo ritiro consecutivo al GP di Monaco per un Charles Leclerc che, senza l’errore in qualifica, avrebbe avuto probabilmente la vittoria in mano. Sì, perché è stato proprio il sabato del Principato lo spartiacque di un weekend che avrebbe potuto rappresentare la svolta per la Ferrari.


Leggi anche: F1 | GP Monaco | Leclerc sul ritiro: “Provo solo tristezza, mi dispiace per la squadra. L’errore di ieri? Cercavo di spingere”


Veloce sin dal giovedì, con entrambe le vetture a dettare passo e legge in tutte le sessioni. Un sabato che aveva portato una Ferrari in pole position più di un anno e mezzo dopo l’ultima volta. Da Messico 2019 a Monaco 2021. Sembrava poter essere l’inizio perfetto per un weekend a tinte rosse. L’errore nelle fasi finali del Q3 hanno tenuto i tifosi con il fiato sospeso fino a poche ore prima della gara. Problema al cambio che sembrava essere stato risolto. Fino al giro di posizionamento in griglia. L’inizio della fine. Il semiasse cede e con lui le speranze di tutto il mondo Ferrari che sperava di poter vedere trionfare al GP di Monaco proprio il padrone di casa, Charles Leclerc.

Un weekend che doveva (e poteva) essere quello della svolta per Ferrari. Un weekend che si è dimostrato maledetto per un Leclerc costretto al terzo ritiro consecutivo sulla pista di casa. Una Monaco che continua ad essere maledetta.

Seguici anche su Instagram

Tutti gli articoli della rubrica: ‘La rubrica del lunedì’