La rubrica del lunedì | Tutto riaperto

Torna ‘La rubrica del lunedì’. Ogni settimana commenteremo il weekend appena concluso concentrandoci su un qualcosa di particolare. Lewis Hamilton vince il GP del Brasile riaprendo un Mondiale che dopo la squalifica sembrava essere chiuso definitivamente. Tutto riaperto.

brasile hamilton squalifica
Foto: unknown

Un Mondiale combattuto come non lo si vedeva da anni. Un Mondiale che dopo la squalifica di Lewis Hamilton dalle qualifiche del GP del Brasile sembrava poter essere stato chiuso definitivamente. Diciannove punti da recuperare partendo dal fondo nella qualifica Sprint e con cinque posizioni di penalità da scontare poi in gara. Una rimonta che ha tanto il sapore di ‘déjà vu’.

Lo scorso anno in Turchia, Lewis Hamilton si laureò campione del Mondo per la settima volta in carriera dopo essere stato a rimontare viste una qualifica e una pista tutt’altro che all’altezza. Ieri in Brasile ha riafferrato un Mondiale che gli stava sfuggendo sempre più dalle mani. Quell’ottavo titolo che sembrava essere diventato irraggiungibile, vista l’estrema competitività di Red Bull, è tornato ad essere obiettivo ancora concreto.


Leggi anche: La rubrica del lunedì | Amore e odio


Sono ora quattordici i punti che lo separano da un Max Verstappen uscito sconfitto da Interlagos. Il pilota olandese, dopo aver preso il comando della gara in partenza, ha dovuto far i conti con quella che è sembrata essere la miglior Mercedes di stagione.

Le gare alla fine della stagione sono tre. Le incognite Qatar e Arabia Saudita prima del gran finale di Abu Dhabi che probabilmente rappresenterà il teatro dello scontro decisivo tra i due. Tre gare al termine. Tre gare per decretare il nuovo campione del Mondo. Tutto riaperto.

Tutti gli articoli della rubrica: ‘La rubrica del lunedì’

Seguici anche su Instagram