A TCFormula 1

F1 | La stampa spagnola attacca Leclerc: “Terzo grazie all’appendicite di Sainz, Carlos era più veloce”

La stampa spagnola sembra non aver gradito particolarmente il podio ottenuto da Charles Leclerc nel GP d’Arabia Saudita a Jeddah

Nonostante i riflettori fossero tutti (giustamente) puntati su Oliver Bearman, che al debutto assoluto in Formula 1 è riuscito a conquistare i primi punti della carriera, non si può non sottolineare anche la grande prova di Charles Leclerc, che nella notte di Jeddah ha ottenuto il primo podio stagionale, il secondo per la Ferrari dopo quello di Sainz in Bahrain.

Leclerc stampa spagnola Jeddah
Non tutti contenti per il podio di Leclerc a Jeddah: l’attacco della stampa spagnola © Ferrari

Il terzo posto del monegasco non sembra sia stato però gradito da tutti, con Marco Canseco, nota firma della testa spagnola Marca, che si è espresso così sulla gara di Jeddah ed in particolare sul risultato del numero 16: ‘Max Verstappen ha conquistato la sua seconda vittoria in due gare nel GP d’Arabia Saudita, dopo una prova in cui nessuno lo ha intimorito e con cui ha ottenuto la 56ª vittoria della carriera”.

”I punti per lui sono 51 su 52 a disposizione, mentre Checo conquista un altro secondo posto e Leclerc finisce terzo. Primo podio per il monegasco quest’anno, grazie all’attacco di appendicite di Carlos Sainz, che sembrava essere migliore di lui nelle prove libere, nonostante fosse gravemente indisposto”.


Leggi anche: F1 | Leclerc spoilera i primi sviluppi e promette: “Presto metteremo Red Bull sotto pressione”


Un’uscita decisamente inelegante, considerando che Leclerc è stato l’unico a tenere testa alle due Red Bull sul passo, nonostante il distacco sul traguardo resti comunque notevole. Tuttavia, il ritmo mostrato nella fase finale di gara lascia ben sperare in vista dell’Australia, dove Ferrari sarà chiamata ad un’importante conferma.

Dispiace ovviamente per Carlos Sainz, il quale non ha potuto prendere parte alle qualifiche e alla gara a causa di un’appendicite che lo ha messo K.O, e che rischia di metterlo fuori gioco anche a Melbourne.

Proprio lo spagnolo, che ha festeggiato il terzo posto del compagno di squadra insieme al team, spera di rimettersi in forma in tempo per la trasferta all’Albert Park: ”Mi sento molto meglio. Ora voglio concentrarmi sul recupero e sul tentativo di essere pronto per la prossima gara. Non sarà semplice, i tempi sono stretti ma penso di potercela fare“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter