L’ACI interviene sugli episodi di Lonato: sospesa la licenza dei Corberi e del circuito

I vergognosi episodi andati in scena a Lonato hanno inevitabilmente attirato l’attenzione dell’ACI, la cui Giunta Sportiva ha optato per una dura condanna dei fatti.

aci lonato corberi
Fonte: southgardakarting.com

Le finali del Campionato del Mondo di Karting, disputatesi al circuito South Garda lo scorso weekend, rappresentano una brutta immagine per l’intero motorsport. Pochi giorni dopo l’accaduto di Lonato, ecco arrivare il verdetto dell’ACI su Luca Corberi e il padre Marco.

L’ormai ex pilota del team Tony Kart e il padre, proprietario del kartodromo, sono stati protagonisti dell’accaduto, prima in pista, poi nel parco chiuso.

Le azioni dei due sono state oggetto di un approfondito esame da parte dell’Automobile Club d’Italia. Dopo l’annuncio di un’indagine da parte della FIA, arriva il primo provvedimento ufficiale.

La Giunta Sportiva di ACI si è così è pronunciata tramite un comunicato ufficiale: “La Giunta Sportiva di ACI ha esaminato in maniera approfondita quanto accaduto nel Kartodromo South Garda di Lonato, durante la gara valida per il Campionato del Mondo della categoria KZ svoltasi il 4 ottobre”.

“La Giunta Sportiva – continua la nota ufficiale – confermando la dura e ferma condanna per quanto successo, ha invitato la Procura Federale a valutare di proporre al Giudice Sportivo la massima sanzione prevista dal Regolamento e, in via preliminare, la sospensione immediata delle licenze di Luca Corberi, Marco Corberi e di quella del circuito”.

“Inoltre la Giunta si riserva di prendere ulteriori iniziative”. Così si conclude il comunicato apparso quest’oggi sul sito dell’Automobile Club d’Italia. La sanzione è dura, ma è solo l’inizio: la gravità dell’accaduto impone ulteriori provvedimenti che saranno di certo intrapresi da FIA e ACI.

Nel frattempo a fare un passo indietro è stato lo stesso Luca Corberi con una lunga lettera di scuse sui propri profili social. Avendo capito la situazione, ed essendosi pentito, il giovane bresciano ha scelto di ritirarsi a vita dalle competizioni motoristiche.

 

Seguici anche su Instagram

 

F1 | Vettel senza veli: “Mi giudico severamente: ho fallito con Ferrari, era la mia missione”

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.