Formula 1Interviste

F1 | Stroll sulla competitività della AMR24: “Ecco quanto abbiamo progredito”

Lance Stroll si è detto fiducioso dei progressi fatti da Aston Martin con la AMR24, con la scuderia di Silverstone chiamata a confermare i risultati della passata stagione

È una stagione cruciale per le ambizioni di Aston Martin, la quale, dopo aver stupito tutti lo scorso anno, è attesa in questa stagione al salto di qualità, se l’obiettivo è quello di acquisire lo status di top team a tutti gli effetti. Gli investimenti sono stati importanti negli ultimi anni, sia lato pista che come infrastrutture, e la neonata AMR24, svelata al pubblico questa mattina, si pone come un’evoluzione di un progetto già vincente come la AMR23.

Stroll Aston Martin AMR24
Lance Stroll si è detto fiducioso dei progressi fatti da Aston Martin con la AMR24 © F1

 

Stroll carico per la prossima stagione

“Sono davvero emozionato per la nuova macchina”, commenta il canadese poco dopo il lancio della AMR24. “Abbiamo lavorato partendo dalla vettura dell’anno scorso, che era molto competitiva, valorizzando i punti di forza e rinforzando le criticità emerse di pista in pista. Sono entusiasta per l’inizio del campionato, ma anche per il percorso durante la stagione. Vogliamo migliorare di gara in gara”.

Fatti i dovuto convenevoli, Stroll ha parlato di ciò che possiamo aspettarci dalla nuova vettura nella prossima stagione: Davvero difficile a dirsi. I simulatori sono pur sempre simulatori. La macchina però è un’evoluzione dell’anno scorso. Dipende da cosa ha fatto McLaren. Noi abbiamo recuperato quei tre decimi e ne abbiamo trovati altri tre”.

Poi un commento su una sua possibile permanenza anche nel 2025, dopo i tanti rumors che si sono susseguiti soprattutto sul finale della scorsa stagione: ”Al momento sono concentrato su quest’anno. Sto guidando in verde. Sono molto motivato e anche entusiasta e felice di far parte di questo incredibile progetto. Siamo cresciuti molto come squadra negli ultimi cinque anni”.


Leggi anche: F1 | Racing Bulls non si pone limiti: “Speriamo di lottare anche contro Red Bull”


Il canadese è chiamato a riscattare un 2023 decisamente deludente dal punto di vista dei risultati, specialmente nel confronto con Fernando Alonso: ”Lui era semplicemente più veloce l’anno scorso. Ho delle idee su cosa lavorare per migliorare”.

”Non vorrei parlare di sorte, ma penso di avere avuto anche un po’ di sfortuna l’anno scorso, che ha reso le cose più impegnative. Ci sono state diverse gare in cui abbiamo avuto dei problemi tecnici. Le cose non hanno semplicemente girato a nostro favore”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.