A TCFormula 1

F1 | Mekies in AlphaTauri nel 2024 ma possibile erede designato di Horner in Red Bull

Laurent Mekies, ormai in uscita da Ferrari e prossimo team principal in AlphaTauri nel 2024, potrebbe diventare l’erede designato di Christian Horner in Red Bull in futuro, qualora dovesse far bene a Faenza.

Laurent Mekies, ormai in uscita da Ferrari e prossimo team principal in AlphaTauri nel 2024, potrebbe addirittura diventare l’erede designato di Christian Horner in Red Bull in futuro, qualora dovesse far bene a Faenza. Dopo il periodo di gardening che osserverà da qui a fine stagione, l’ex racing director francese farà ritorno nel team minore di Milton Keynes, dopo aver svolto il ruolo di capo degli ingegneri fino al 2013.

Mekies team principal Red Bull
Mekies potrebbe diventare l’erede di Horner come team principal in Red Bull in futuro? © GPBlog

Mekies potrebbe diventare l’erede di Horner come team principal in Red Bull in futuro?

“Il team di Faenza è in una profonda fase di metamorfosi , si apprende dal Corriere dello Sport. ”È inevitabile che Mekies, accettando l’incarico, abbia cominciato a percorrere un corridoio che potrebbe anche portarlo alla guida della Red Bull, vedendolo succedere a Christian Horner”.

”Se avrà avuto successo, tra cinque anni Mekies sarà completamente formato come team principal. Anche a lui, insomma, la Red Bull potrebbe mettere le ali”.

Un’indiscrezione importante quella lanciata dal corriere, seppur di poca rilevanza al momento. Il francese avrà l’onore di diventare uno dei 10 team principal della griglia, dopo aver svolto numerose mansioni di prestigio tra Toro Rosso e Ferrari negli ultimi 15 anni.

Il 46enne di Tours può anche vantare esperienza in FIA come direttore della sicurezza prima e race director poi dal 2014 al 2017. Tale incarico si è rivelato molto importante nei rapporti tra il cavallino e la federazione. Ciò potrebbe far comodo in futuro anche in un’ipotetica successione a Horner in Red Bull.


Leggi anche: F1 | Insistono i rumors su Sainz in Audi nel 2026: strategica la posizione di papà Carlos


”Da punto di vista politico, Mekies non ha mai avuto la possibilità di diventare capo della Ferrari per una ragione molto semplice. Era il braccio destro di Binotto, questi inviso al presidente”, aggiunge l’articolo. ”Dunque, avrebbe potuto continuare a crescere solo finché c’era lui”.

”Si sono notate diverse qualità in comune con Stefano Domenicali. Stessa ampia visione, capillare conoscenza dei regolamenti sportivi, grande abilità nel relazionarsi con gli altri, nonché di trovare sempre le parole giuste da dire ai piloti”.

Il ruolo lasciato vacante da Laurent in Ferrari verrà ora ricoperto da Diego Ioverno. Il tecnico italiano ha ricoperto il ruolo di head of race operations nel 2010, per poi diventare sporting manager nel 2015 dopo l’addio di Massimo Rivola. Ioverno venne poi spostato in fabbrica nel 2018 per poi tornare a ricoprire attività di pista nel 2021 come chief engineer.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter