Le auto di Carlos Sainz: dalla sua mitica Golf alla Ferrari F8 Tributo

Vestito di rosso da quest’anno, Carlos Sainz, nel giro di qualche mese, ha subito conquistato le simpatie di tutti i fan della Ferrari. Con Leclerc infatti, lo spagnolo ha da subito creato un forte legame, facendoli diventare quindi, una delle coppie di piloti più apprezzate degli ultimi anni nel paddock. Proprio come con Charles, anche per lo spagnolo andiamo a scoprire quali auto guida nella sua vita privata lontana dai circuiti di tutto il mondo.

le auto di Sainz
McLaren 600 LT regalata a Sainz dopo Brasile 2019

GLI ANNI ALLA MCLAREN

Al suo primo anno con la McLaren, Carlos Sainz ha ricevuto dalla casa di Woking la sua prima auto aziendale, la 720 S. Auto con cui ha girato per le strade inglesi durante la sua avventura oltremanica, la McLaren 720 S è un modello all’avanguardia tra quelli proposti dal marchio. 720 CV e 770 Nm di coppia che si scaricano tutti sul posteriore, l’auto monta un V8 che le consiste di raggiungere i 340 Km/h, con un’accelerazione 0-100 in appena 2.9 secondi.

Alla fine dello stesso anno, per festeggiare il podio in Brasile con il team, la scuderia gli ha regalato una McLaren 600 LT personalizzata per lui (come in foto). 200.000 euro per questo gioiello da 600 CV, capace di superare i 300 km/h grazie al V8 biturbo montato su di essa.

Leggi anche il parco auto di Charles Leclerc

L’ULTIMA ARRIVATA

Con un post su Instagram del 19 ottobre, il pilota spagnolo ha fatto capire di aver acquistato una Ferrari, ancora però da personalizzare prima di mostrarla ai fan. Dall’immagine sul social, che ritrae Sainz di fronte all’anteriore della vettura, si evince subito che si sta parlando della Ferrari F8 Tributo. Con il suo V8 da 720 CV, l’auto è una delle più richieste tra i modelli del cavallino grazie alla sua aereodinamica, e agli accorgimenti direttamente presi dalla F1. 230.000€ per la vettura che supera i 340 km/h e 770 Nm di coppia.

LA SUA MITICA GOLF GTi

Ricordiamo tutti la conferenza pre weekend dei piloti, a cui si chiedeva quali auto possedessero. Perez rispose con una Ferrari, Ericsson con Porsche, Massa LaFerrari, Rosberg con la sua 280 SL e Sainz… “I have a Golf“. Proprio quella Golf è rimasta nel cuore del figlio d’arte di Madrid, che la conserva ancora nella capitale spagnola con cui gira tutt’ora.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Youssef El Maniary

Scrivo per un blog riguardo il mondo delle automobili. Appassionato di F1 da quando vidi il mio primo GranPremio nel 2012.