Le Finali Mondiali Ferrari 2019 si svolgeranno al Mugello

Dopo il successo della scorsa edizione nella quale siamo stati spettatori privilegiati all’interno del paddock, le Finali Mondiali Ferrari nel 2019 torneranno al Mugello, dove si era tenuta l’edizione del 2017. Finali mondiali Ferrari 2019

Finali mondiali Ferrari 2019
Foto Ferrari

L’appuntamento per tutti i tifosi e gli appassionati del Cavallino Rampante è dal 24 al 27 ottobre, weekend in cui andranno in scena le ultime gare delle tre serie del Ferrari Challenge oltre alle sessioni degli speciali Programmi XX e di F1 Clienti.

Anno intenso

L’evento del Mugello costituirà l’atto conclusivo di un anno ricco di appuntamenti che prenderà il via dal 15 al 17 febbraio con il Ferrari Challenge Europe che per la prima volta nella storia sarà impegnato in Bahrain, sulla pista di Sakhir, in entusiasmanti gare notturne. Nel weekend dell’8-10 marzo avrà inizio a Austin la serie nordamericana, mentre la settimana successiva,;a Melbourne, scatterà anche il Ferrari Challenge Asia-Pacific,;in concomitanza con il primo Gran Premio di Formula 1 della stagione. Ogni campionato prevede sette round di due corse ciascuno. Nel 2019 prenderà anche il via la nuova serie locale,;il Ferrari Challenge UK, con un calendario fatto di quattro appuntamenti con Gara-1 al sabato e Gara-2 la domenica.

F1 Clienti e Programmi XX

Il 2019 delle altre due attività di Corse Clienti, F1 Clienti e Programmi XX, incomincerà, come il Ferrari Challenge Europe, in Bahrain dal 14 al 17 febbraio e si snoderà poi attraverso alcune delle piste più belle del mondo, come Laguna Seca, sede dei Ferrari Racing Days nordamericani, Suzuka e il Nürburgring. Proprio al leggendario circuito tedesco sarà legata un’attività molto speciale riservata ai clienti dei Programmi XX che lunedì 8 luglio potranno guidare le proprie vetture laboratorio sull’Inferno Verde, la Nordschleife, il tracciato lungo oltre venti chilometri che ha ospitato il Gran Premio di Germania di Formula 1 fino al 1976.

F1 | ESCLUSIVA – René Arnoux: “Non sento più il bisogno di guardare questa Formula 1”

Lascia un voto