Formula 1Interviste

F1 | “Leclerc è un grosso problema per Hamilton, perché Charles sarà più veloce”

Marc Surer ha messo in guardia Lewis Hamilton del ‘fattore’ Charles Leclerc che dovrà affrontare in Ferrari a partire dalla prossima stagione

Surer Hamilton Leclerc Ferrari
Surer ha parlato della futura coppia Leclerc – Hamilton in Ferrari © Motorsport

Nonostante manchi ancora un anno e 24 gare ancora da disputare prima di vedere il dream team Leclerc-Hamilton in rosso, si continua a parlare prevalentemente di quella che sarà una delle coppie di piloti più forti che la Formula 1 abbia mai visto.

Un duello che si preannuncia sulla carta alla pari secondo molti, ma non secondo Marc Surer, il quale ritiene che il monegasco sarà più veloce del sette volte campione del mondo, sulla falsa riga di quanto successe tra Nico Rosberg e Michael Schumacher nel triennio speso insieme in Mercedes, con il figlio di Keke che finì per oscurare la grandezza del Kaiser, ”costringendolo” al ritiro a fine 2012.

“Leclerc è un grosso problema per Hamilton, perché Charles sarà più veloce, qualsiasi altra cosa mi sorprenderebbe”, esordisce l’ex pilota svizzero parlando a Formula1.de

“Mi ricorda un po’ la situazione di Michael Schumacher durante il suo ritorno alla Mercedes. Un certo Nico Rosberg lo mise al suo posto. Lewis Hamilton potrebbe sentirsi allo stesso modo”.

Uno scenario sicuramente plausibile quello ipotizzato da Surer, considerando lo status di Leclerc all’interno del team l’immenso talento dimostrato a più riprese, nonostante non abbia potuto disporre spesso e volentieri di vetture competitive.


Leggi anche: F1 | Visa CashApp RB, Bayer svela finalmente le origini del nuovo nome


Prima di pensare al 2025, però, Hamilton e Mercedes dovranno ancora fare gioco di squadra per un altro anno, e questo, secondo Surer, potrebbe rappresentare un problema: ”Mercedes ora deve affidarsi completamente a Russell”.

”Non possono farlo però, perché non si può dare a un sette volte campione del mondo materiale di seconda classe. Ciò significa che dovranno trattare entrambi allo stesso modo. Questo naturalmente rende le cose difficili per la Mercedes, perché hanno una possibilità contro Max Verstappen solo se si affidano a uno dei due”.

Infine, Surer ha escluso che la mossa di Hamilton di dire addio alla scuderia di Brackley dopo 11 anni per passare in Ferrari sia stata dettata da motivi economici: “Credo che sia il Lewis Hamilton pilota ad averlo voluto fare. Non credo che il denaro abbia giocato un ruolo decisivo”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.