Formula 1Interviste

F1 | Verstappen, l’unico vero “imbarazzante” errore di una stagione perfetta

Max Verstappen ha etichettato il crash in pitlane nel Q1 delle qualifiche del GP di Silverstone come l’unico vero errore di una stagione 2023 pressoché perfetta per lui

Trovare un errore nella stagione di Max Verstappen è come cercare un ago in un pagliaio. Il fuoriclasse olandese, fresco del terzo titolo consecutivo della carriera, conquistato con ben sei gran premi d’anticipo nella sprint race di Losail, ha etichettato il crash in pitlane nel Q1 delle qualifiche del GP di Silverstone come l’unica vera ”imbarazzante” sbavatura di un un’annata pressoché priva di errori.

Verstappen errore 2023
Verstappen, un 2023 con un solo grande errore © Red Bull

Verstappen, un 2023 ai limiti della perfezione

“Quest’anno ho commesso un solo grande errore”, ha affermato l’olandese in un’intervista concessa alla testata svizzera Blick.Ho sbattuto contro il muretto box a Silverstone. È stato piuttosto imbarazzante. Si può sempre fare meglio. A volte si è solo meno lontani dalla perfezione del solito”.

Oltre al bizzarro episodio in qualifica a Silverstone, Verstappen ritiene anche che l’anomalo weekend di Singapore, nel quale è rimasto escluso clamorosamente in Q2, non andando oltre un anonimo quinto posto in gara, sia da attribuire ad una sua scelta errata di set-up.

”Anche a Singapore non tutto è andato alla perfezione. Purtroppo ho commesso un errore con l’assetto. La nostra unica sconfitta nel 2023 è stata perfetta”.

Anche in gran premi assolutamente dominati, come quello del Montmelò, stravinto con ben 25 secondi di vantaggio sul secondo, Max si è concesso il lusso di poter spingere al limite sull’orlo della penalità, consapevole dell’enorme fiducia nei propri mezzi: “Normalmente tutto è sotto controllo da parte mia”.


Leggi anche: F1 | Ben Sulayem trema: La FIA ha già pronto il sostituto in casa


“Anche a Barcellona, quando ho avuto già tre ammonizioni per track limits. Ciononostante, mi sono detto: devo fare il giro più veloce in gara, quindi non fare un altro errore”.

Escluse queste piccole sbavature, il 2023 di Max Verstappen è un qualcosa di difficilmente spiegabile e replicabile negli anni futuri. L’olandese ha infranto ben 18 primati quest’anno, ed è entrato nella top 3 dei piloti più vincenti di sempre, avendo superato Sebastian Vettel a quota 54 vittorie.

Davanti a lui adesso solamente Michael Schumacher e Lewis Hamilton, rispettivamente a quota 91 e 103 successi in carriera. Oltre a ciò, nel 2024 Verstappen potrà già eguagliare il record dei 4 titoli consecutivi vinti in Red Bull, quando Vettel impose il proprio dominio tra il 2010 e il 2013.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter