Mazda MX-5 model year 2021: alla scoperta della due posti giapponese

Mazda con la sua MX-5 ha scritto un piccolo pezzo di storia dell’automobilismo e nell’anno del centesimo anniversario della casa Giapponese si aggiungono nuovi allestimenti. Una piccola due posti che ha fatto impazzire milioni di appassionati.

Foto: Mazda.it

Mazda MX-5 è un punto fermo nella storia delle auto sportive::due posti,  divertente ed economica. L’edizione 2021 , porta con sé alcuni piccoli ritocchi che riguardano gli allestimenti e la dotazione di serie. La MX-5 è disponibile sia nella versione classica con tetto in tela ad azionamento manuale, sia RF (Retractable Fastback, con tetto rigido a scomparsa). E’ possibile scegliere tra due motori a benzina: il 1.5 Skyactiv-G da 132 CV e il 2.0 Skyactiv-G da 184 CV, entrambi rigorosamente con cambio manuale. Il prezzo di listino parte da 31.800 fino ad arrivare a 38.200 euro.

 Gli allestimenti: Exceed, Sport e 100th Anniversary

Foto: petrolinirent.it

Exceed offre di serie fari full Led, l’infotainment MZD Connect con Apple CarPlay in modalità wireless, interni rivestiti di pelle, impianto audio Bose. La versione Sport aggiunge i sedili Recaro, gli ammortizzatori Bilstein, la barra duomi e il differenziale autobloccante. Lanciata anche una versione celebrativa in occasione del centesimo anniversario della casa giapponese  che offre in esclusiva la tinta Snowflake White Pearl e gli interni foderati di pelle Nappa Burgundy Red.

Elettrica si, elettrica no? 

La casa giapponese ha confermato che nel suo piano di elettrificazione rientrerà anche la sua punta di diamante. E’ certo che su una due posti sportiva come questa Mazda, fatta per chi ama una guida sportiva, affiancare “elettrico” ad MX-5 potrebbe far storcere il naso. Le batterie aggiungono peso, e se il futuro è ibrido o completamente elettrico, una MX5 più pesante sembra quasi inevitabile. Tuttavia la futura Miata non dovrebbe essere totalmente elettrica ma  potrebbe avere una configurazione mild-hybrid.

L’obiettivo è mantenerla “ un’auto sportiva a due posti leggera, economica e aperta al fine di soddisfare le esigenze dei clienti”.

Mazda  ha annunciato una piattaforma modulare conosciuta come Skyactiv Multi-Solution Scalable Architecture.  Una piattaforma che verrà utilizzata per vari modelli che verranno lanciati tra il 2022 e il 2025 tra cui cinque ibridi, cinque ibridi plug-in e tre auto elettriche a batteria.
La casa giapponese però potrebbe modificare la piattaforma dell’attuale MX-5 nella sua prossima generazione . La piattaforma, che è unica per la MX-5, può affondare le sue radici nella generazione originale NA lanciata per il 1990.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Leggi anche: https://f1ingenerale.com/nuova-mercedes-cle-2023-la-nuova-cabrio-della-stella/

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale