GP Australia 2018 – Melbourne, aggiunta una terza zona DRS

Nel 2017, con la rivoluzione aerodinamica delle vetture portata dal regolamento, uno dei maggiori rimpianti durante il Gran Premio d’Australia fu la mancanza di sorpassi in pista, lasciando il tutto alla strategia. DRS Melbourne

Nel tentativo di aumentare l’azione nella prima gara della stagione, la FIA ha deciso di aggiungere una terza zona DRS al circuito di Melbourne,;rendendolo il primo circuito ad avere ben 3 occasioni di riduzione del drag tramite azionamento del meccanismo. DRS Melbourne

Il detection point sarà posizionato in prossimità di curva 11,;alla conclusione del secondo settore e subito prima della chicane veloce sinistra-destra che porta al rettilineo dove si potrà utilizzare il Drag Reduction System. Ciò darà un’ulteriore opportunità di sorpasso ai piloti in curva 13, dopo che le precedenti zone permettevano di portare attacchi nelle curve 1/2 e 3.

Mappa del tracciato di Melbourne.

Durante il 2017 era stata considerata una modifica al layout della pista australiana proprio nello stesso tratto,;allungando il rettilineo da curva 10 a 11, e rendendo le curve 11 e 12 più strette, cercando di aiutare lo spettacolo. Almeno per quest’anno, dunque, il piano è stato scartato,;optando per la terza zona DRS che vede il suo debutto sui tracciati di Formula 1, dopo anni in cui ci si è limitati a 1 o 2 zone.



DRS Melbourne. DRS Melbourne

GP Australia 2018 – Melbourne, aggiunta una terza zona DRS
Lascia un voto