Mercedes EQE in versione SUV: avvistato il prototipo in Germania

Mercedes EQE non sarà più solo berlina, avvistato un prototipo del nuovo suv della gamma elettrica della Stella

Mercedes EQE SUV

Mercedes ha presentato nell’ultimo anno numerose vetture che riguardano soprattutto la famiglia EQ, la gamma elettrica della stella. In Germania è stato avvistato il prototipo di una EQE in versione SUV, che potrebbe già svelarsi nel 2022. La Mercedes EQE berlina, sorella minore della EQS, è lunga 4,97 metri, ma dalle prime foto le dimensioni di questo suv sembrano più compatte. Le due berline elettriche  sono già state presentate e si basano sulla piattaforma elettrica EVA. La stella ha annunciato una accelerazione nel programma per la famiglia di architetture elettriche che si basano sulla piattaforma MMA. Quest’ultima dal 2025 andrà a sostituire quella degli attuali EQC, EQA ed EQB e la EVA di EQE e EQS.

Tornando a questo Suv, dovrebbero esserci molti richiami alla sorella berlina. Negli interni, come in ogni Mercedes ci sarà una ricca dotazione tecnologica con la presenza dell’ultima generazione del sistema infotainment MBUX.

Questo nuovo Suv appare ancora camuffato ma si scorgono comunque dei dettagli del suo design. La carrozzeria ha già forme ben definite. Per migliorare l’aerodinamica, così progettato nella berlina EQE, il SUV avrà le maniglie delle porte a scomparsa che restano a filo con la carrozzeria, gli  specchietti laterali inoltre sono montati più in basso e porte riducendo la resistenza dell’aria. I gruppi ottici posteriori che si intravedono dal camuffamento sembrano essere quelli che saranno presenti sul modello in produzione.

La Mercedes EQE SUV dovrebbe avere un propusore da 215 kW (292 CV) e 530 Nm di coppia (analogia con la gemella berlina).Tuttavia non sono ancora stati resi noti i dettagli del powertrain. La EQE conta su una batteria da 90 kWh che probabilmente equipaggerà anche la versione SUV.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale