A TCFormula 1

F1 | Galà FIA, il mistero del trofeo scomparso si infittisce

Mercedes ha voluto fare chiarezza sul mistero del presunto trofeo regalato da Lewis Hamilton a uno dei presenti al FIA Prize Giving in quel di Baku.

Nella giornata di ieri, sono circolate alcune indiscrezioni secondo le quali Lewis Hamilton, in ulteriore segno di disappunto nei confronti del presidente FIA Mohammed Ben Sulayem, avrebbe dato via il trofeo del terzo classificato a uno dei presenti alla cerimonia di fine anno FIA, e se ne sarebbe andato a mani vuote. Questa mattina, però, Mercedes ha voluto fare chiarezza sul mistero, smentendo tale ipotesi.

Mercedes trofeo Hamilton FIA
Mercedes smentisce le voci sul trofeo regalato da Hamilton al galà FIA © Fastest PitStop via X

Mercedes smentisce le voci sul trofeo regalato da Hamilton al galà FIA

Ieri sera, un utente ha pubblicato un tweet su X con allegata la foto del trofeo del terzo classificato ricevuto dal pilota britannico a Baku, scrivendo: “Salve. Ero al Gala di ieri. Lewis Hamilton mi ha dato il premio e se n’è andato. Ora ho il premio a casa”.

Il tweet ha immediatamente fatto il giro del mondo in pochissimi minuti, tanto da costringere Mercedes ad esporsi pubblicamente per smentire la cosa: “Subito dopo aver lasciato il palco, e come è stato fatto in occasione delle precedenti premiazioni, Lewis ha accettato l’offerta dei funzionari di inviare il trofeo alla squadra e l’ha quindi affidato a loro”, riporta Planet F1.

“Possiamo confermare che non ha regalato il trofeo a nessuno, come è stato ipotizzato”.


Leggi anche: F1 | Crashgate Singapore 2008: lo scandalo raccontato da un’altra prospettiva


Le prime ipotesi riguardavano una possibile nuova protesta da parte del sette volte campione del mondo nei confronti della FIA. In particolar modo, il britannico ha attaccato, seppur implicitamente, il presidente della federazione Mohammed Ben Sualayem, ritenuto il principale responsabile del trambusto che ha coinvolto la famiglia Wolff negli ultimi giorni.

Poche ore prima, Hamilton aveva aspramente criticato la federazione, etichettando quanto accaduto come ‘inaccettabile’. A quanto pare, però, il mistero del trofeo scomparso non ha avuto nulla a che fare con il risentimento del pilota, con Mercedes che starebbe ancora investigando sulla faccenda.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter