Mercedes Vision AMG: il DNA AMG del futuro… odi et amo?

Mercedes Vision AMG anticipa una vettura di serie che verrà prodotta dalla stella dal 2025: scriverà il nuovo capitolo della divisione sportiva?

Mercedes Vision AMG

Mercedes ha presentato la Vision AMG, una concept car che anticipa un modello di serie che arriverà nel 2025. Osservandola per la prima volta sembra una vettura tirata fuori da un gioco futuristico, ed è una di quelle auto che o si ama o si odia. Sembra quasi un unico blocco, e per apprezzarla veramente bisogna riuscire a coglierne tutti i dettagli.

Gli ingegneri nello sviluppo di questa vettura hanno preso ispirazione dalle vetture di Formula 1 (basta osservare la livrea),  adattando le linee al design già visto sulla EQXX. Quest’ultima, ha sorpreso tutti per i 1000 km di autonomia che ha dichiarato Mercedes.

Il filo che lega queste due auto è chiaro: linee accarezzate dal vento, un cofano raccolto e il cofano sporgente. E’ però evidente come la casa tedesca abbia voluto dare a questa vettura un DNA tutto suo, percepibile già osservando la grande calandra e i fari a LED che richiamano la Stella iconica di Mercedes collegati tra loro da una striscia luminosa.

Nel posteriore è presente uno spoiler attivo e catturano lo sguardo sei luci LED integrate in un diffusore nero lucido come per ricordare ai più nostalgici dei terminali di scarico. Il passo è molto lungo e colpisce il colore dei finestrini, l’Alubeam Silver uguale a quello della carrozzeria. I cerchi sono molto grandi (22 pollici) e sono stati realizzati con un design particolare studiato per ottimizzare ulteriormente l’aerodinamica.

Un piccolo assaggio di come sarà il futuro

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Vision AMG Concept si basa sulla piattaforma, AMG.EA, creata appositamente per la sportiva; inoltre, la casa tedesca ha creato da zero buona parte delle componenti. Il ceo di Mercedes-AMG Philipp Scheimer ha confermato come questa concept car anticipa un modello di serie che arriverà presto sul mercato.

“Con questo studio di design vogliamo dare un primo assaggio di come trasferiremo il DNA AMG nel nostro futuro elettrico a partire dal 2025”.

Mercedes non ha diffuso dati sulla motorizzazione. L’unica informazione che si ha è che monterà un propulsore elettrico anteriore e uno posteriore ed erogheranno “molta più potenza dei comuni motori elettrici”. Il cuore pulsante si questa vettura sarà realizzato dalla YASA,  una società acquisita da Mercedes specializzata nella realizzazione di questa tipologia di propulsori.

Leggi anche: Mercedes AMG GT 63 S F1 Edition: l’AMG più potente di sempre

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale