MOTO GP | GP Barcellona – Conferenza Stampa: Marquez lancia la sfida alle Ducati

Il settimo appuntamento del Motomondiale fa tappa a Montmelò sul Circuito di Barcellona-Catalunya. Gran Premio di casa di molti piloti, il leader della classifica Marc Marquez lancia la sfida alla Ducati di Dovizioso e Petrucci, vincitrice negli ultimi due anni. gp barcellona conferenza stampa

gp barcellona conferenza stampa
Conferenza Stampa piloti MotoGP; foto: Circuito di Catalunya Twitter

Il Motomondiale fa tappa per il suo settimo appuntamento a Montmelò sul Circuito di Barcellona-Catalunya. Presenti alla Conferenza Stampa che inaugura il weekend i piloti di MotoGp Marc Marquez, Andrea Dovizioso, Danilo Petrucci, Alex Rins, Maverick Viñales, Aleix Espargaro, e dalla Moto3 Aròn Canet. gp barcellona conferenza stampa

Marc Marquez

Sono contento di arrivare in questa situazione del campionato al Gran Premio di casa. Dopo il Mugello, arriviamo in un gran momento perchè normalmente al Mugello fatichiamo sempre tanto; anche quest’anno abbiamo faticato, però siamo stati lì davanti. Negli ultimi anni, la Ducati è sempre stata molto veloce su questo circuito e sono sicuro che sarà veloce anche quest’anno. Cercheremo di fare del nostro meglio, lavoreremo al nostro box per trovare il passo giusto e salire sul podio alla domenica.”

L’ultimo settore – dalla curva 9 alla curva 13 – è quello più difficile, dove si guadagna molto sul giro secco. E’ il punto dove normalmente cerchi di concentrarti e trovare l’assetto giusto. Chiaramente quest’anno il motore più potente e con maggiore velocità di punta, potrebbe essere d’aiuto dove lo scorso anno perdevamo molto rispetto alle Ducati.”

Sulle dichiarazioni e sul lavoro di Jorge Lorenzo:Io mi concentro soltanto sul mio lato del box. Chiaramente tutti i pilota Honda vogliono una moto migliore e dare i loro consigli per migliorarla, però io lavoro a modo mio e la Honda saprà quale strada seguire. Io continuerò per la mia, il mio obiettivo è vincere il campionato e cercherò di aiutare gli ingegneri ad avere una moto sempre migliore e, se possibile, la migliore della griglia.”

Andrea Dovizioso

Essere solo a 12 punti da Marc (Marquez, ndr) a questo punto del campionato è molto positivo. Abbiamo più punti rispetto allo scorso anno, siamo stati molto costanti ma senz’altro vogliamo tornare alla vittoria perchè se vuoi lottare contro Marc devi vincere qualche gara. Lui è sempre lì, anche in una brutta giornata riesce a salire sul podio ed è in grado di cercare di vincere la gara. Siamo lì, siamo tutti molto vicini ma vogliamo qualcosa di più.”

Stiamo lavorando molto sodo per cercare di migliorare e sono contento di essere qui al Montmelò. E’ una bella pista, sulla quale penso possiamo essere molto competitivi. Però, come ogni anno, la temperatura in pista condiziona le gomme più che in altre gare. Quest’anno le gomme sono diverse rispetto al passato. Ho fiducia e vedremo come andrà.

Sull’esperienza in DTM:Mi è piaciuta molto l’esperienza. E’ stata una vera gara in un vero campionato contro piloti molto forti. E’ stato molto difficile per me cercare di restare vicino a loro. E’ stata una bella esperienza anche perchè la macchina è molto potente, c’è molto carico aerodinamico, ho dovuto gestire tanti bottoni sullo sterzo quando guidavo. E’ stata una battaglia difficile, l’Audi ci ha messo tanto impegno, ho avuto tanti ingegneri del team a disposizione. E’ stato un vero weekend di gara. Mi sono divertito molto.”

“Per me è stato molto difficile anche solo parlare alla radio e concentrarmi sulla guida contemporaneamente. Tutto era nuovo per me. Ogni rettilineo dovevo raffreddare i freni, premere ad ogni giro almeno 3 bottoni diversi; è un mondo completamente diverso dal nostro. Dopo un po’ tutto diventa più semplice, però io ho vissuto in un mondo diverso e non è così facile adattarsi.”

Alex Rins

L’aspetto positivo è che abbiamo concluso la gara a meno 1 secondo dal vincitore. Mi sono divertito molto in tutti i sorpassi che ho fatto, è stata una gara particolare.”

“Abbiamo alcuni pezzi da trovare, di preciso ancora non lo so, ma stiamo preparando qualcosa sull’aspetto aerodinamico (perchè sul motore non si può far nulla). Stiamo lavorando molto sodo all’interno del team per colmare il gap.”

Danilo Petrucci

E’ stato molto bello vincere lì al Mugello dopo un’ottima gara. Non ero al 100% e questo ha reso la vittoria ancora più speciale. Le sensazioni al lunedì o al martedì erano quelle di riprovarci perchè l’emozione che ho provato dopo aver tagliato il traguardo è stata davvero fantastica. Ho cominciato a pensare che voglio che quella gara del Mugello non sia solo un caso isolato ma la prima di tante belle gare. Alla fine, durante le ultime gare, abbiamo sempre lottato per il podio e vogliamo continuare su questa riga. Anche qui credo che sarà più difficile lottare per il podio: forse saremo 4 o 6 piloti in grado di lottare per la vittoria ad ogni gara e sarà molto difficile cercare di entrare nelle prime 5 posizioni e salire sul podio.”

Andrea mi ha dato tanto aiuto nel corso dell’inverno, soprattutto a livello mentale. Voglio portare tutto ciò – questo aiuto reciproco – ad un livello più alto per competere sempre. Sicuramente non ci sono ordini di scuderia, ne abbiamo parlato a lungo; se avrò l’opportunità di vincere, proverò a coglierla. Forse potrò dare ad Andrea una versione migliore di me, perchè ora sono più rilassato. Il significato di “aiutare Andrea” era questo; sicuramente essere lì a lottare per il podio sarà molto importante per la Ducati e per noi questo weekend.”

“Il Mugello è stato solo due settimane ma a me sembra sia passato già un mese e mezzo. Credo che nel profondo della mia mente ora so che posso vincere una gara e questo mi dà la fiducia, quantomeno di salire sul podio o di poter lottare per il podio ad ogni gara. E questo è il mio obiettivo.”

Maverick Viñales

In prova abbiamo mostrato un’ottima velocità, abbiamo dimostrato un buon potenziale però i problemi sono sempre lì. Rispetto alle prove, abbiamo perso quasi 1 secondo ed è stato molto frustrante. Abbiamo preparato un’ottima moto ma poi in gara al Mugello tutto è cambiato. Speriamo di avere un ottimo grip a Montmelò.”

“A me piace questa pista, quest’anno dovremmo avere del potenziale maggiore e cercherò di fare del mio meglio. Come sempre, incrocerò le dita per avere un buon grip in gara che ci dia la possibilità di mostrare il nostro potenziale. Ottenere un buon risultato sarebbe importante per noi, vedremo cosa riusciremo a fare.”

Aleix Espargaro

“Pol (Espargaro, nrd) ed io siamo nati a pochi km da qui. La chiamiamo la nostra pista di casa e in effetti è proprio così. Speriamo di avere un bel weekend, dovrebbe esserci un bel tempo. Cercheremo di essere un po’ più vicini rispetto alle ultime gare perchè stiamo faticando molto. Spero che le vibrazioni positive per il Gran Premio di casa possano aiutare a migliorarci.”

Dare il 100% non è sufficiente però è il massimo che posso fare. Cerco di dare tutto dalle prove libere 1 all’ultimo giro della gara però quest’anno non è sufficiente, è molto difficile portare la moto anche nella top dieci. Sicuramente abbiamo bisogno di un po’ d’aiuto dall’Aprilia ma io so perfettamente che stanno lavorando molto sodo. Dobbiamo avere pazienza e io continuerò a fare la mia parte, nell’attesa di nuovi pezzi che possano migliorare la moto.”

Aròn Canet

E’ una lotta molto difficile per il Campionato. Il distacco è molto piccolo tra i piloti al vertice; noi stiamo cercando di lavorare nel modo migliore possibile per lottare anche per la vittoria qui a Barcellona.”

Azzeccare la strategia in gara è molto difficile. Soprattutto i giri finali sono molto complicati perchè ci sono tanti piloti che lottano per tutta la gara. Normalmente preferisco stare nella parte posteriore del gruppo ma per me è stato molto difficile seguire il passo degli altri al Mugello, quindi è stato impossibile fare un risultato migliore. Dobbiamo cercare di migliorare un po’ di più.”

MotoGP | GP Barcellona – Anteprima e Orari TV Sky e TV8

mm

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.